Cultura Equestre

Quando l’equitazione divenne sport olimpico

65E91A42-7F1C-4AAD-B572-44DAF1B8134B.jpeg

Siamo nella Parigi della Belle Époque, precisamente nel 1900, quando l’equitazione fece il suo debutto ai Giochi Olimpici.
Storicamente in Italia l’equitazione denominato come “sport equestre” trova le origini nella Scuola di equitazione di Venaria Reale, dove si tennero nel 1884 il primo concorso ippico nazionale e nel 1902 il primo concorso internazionale.

facebook

Il Mondo Equestre ricorda: un tributo al Principe Filippo, Duca di Edinburgo

Duke of Edinburg The Horse World Remembers press release_.png

Dopo la triste notizia della morte di Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo il 9 aprile, il mondo dei cavalli si sta riunendo per commemorare la sua vita. Era un grande benefattore nel mondo equestre e i suoi contributi, il suo impegno per lo sport e la sua eredità sono stati ampiamente riconosciuti.

facebook

TOMMY HILFIGER SI ESPANDE IN EUROPA E NEL MEDIO ORIENTE NEL MERCATO DELL’EQUITAZIONE CON UNA NUOVA LINEA DI ABBIGLIAMENTO

Tommy Hilfiger © Kyle Weeks for Tommy Hilfiger.jpg

Tommy Hilfiger ha siglato una partnership strategica con l’azienda, con sede in Svizzera, Barney & Baxter AG per disegnare, produrre e distribuire la linea di abbigliamento equestre TOMMY HILFIGER.

facebook

Più di 10.000 vaccini COVID-19 distribuiti al Tryon International Equestrian Center & Resort dal Polk County NC Health Departmen

TIEC - COVID Vaccination...jpg

Mill Spring, NC - Durante lo stop della stagione delle competizioni di quest'inverno, il Tryon International Equestrian Center and Resort (TIEC) era in piena attività e, collaborando con la Polk County Health and Human Services Agency, si è attrezzato per fornire più di 10.000 vaccini COVID-19 (numero in aumento).

facebook

Cultura equestre: Il Cavallo di Leonardo

Il cavallo di Leonardo...jpg

Leonardo Da Vinci, genio indiscusso, scienziato straordinario, artista poliedrico dagli infiniti talenti vissuto durante il Rinascimento, fu una figura fondamentale per lo sviluppo artistico e scientifico che abbiamo al giorno d’oggi.
Molti conoscono le sue invenzioni e opere ma non tutti sanno che Leonardo si interessava moltissimo ai cavalli, sia allo studio del singolo cavallo, sia al suo utilizzo nei monumenti equestri, oltre che al loro ruolo fondamentale in battaglia.

facebook

La fiera dei cavalli: scene di vita nel 1800

La fiera dei cavalli.jpg

La capacità di un dipinto di coinvolgere e attrarre all’interno della scena lo spettatore è una delle qualità che ogni artista mira a raggiungere, e nell’opera di Rosa Bonheur è uno degli aspetti che ha maggiormente colpito tutti coloro che si sono trovati davanti ad esso.
L’artista francese nacque nel 1822 a Bordeaux, figlia del pittore Raymond Bonheur, che incoraggiò la passione dei figli per l’art. Pittrice e scultrice, divenne famosa in Francia, Regno Unito e Stati Uniti per le sue rappresentazioni di animali, in cui si specializzò.

facebook

Gara integrata FISE all’ASD Sogni e Cavalli Onlus di Pavia: quando la passione per i cavalli incontra la solidarietà sociale

Sogni e cavalli onlus 4.JPG

Pavia - Abbiamo contattato la Dott.ssa Maria Elena Rondi, Presidente dell’ASD Sogni e Cavalli Onlus, un’Associazione Sportiva Dilettantistica nata nel febbraio 2001 per volontà di un gruppo di 15 famiglie con figli portatori di disabilità e 3 volontari attivi che hanno unito le proprie forze per poter realizzare un bellissimo progetto.

facebook

Osteopatia equina - Il diaframma nel cavallo: un muscolo importante, ma sottovalutato

osteopatia equina.JPG

Il diaframma è il muscolo principale della respirazione: esso è posto in direzione obliqua tra la cavità toracica e quella addominale e la sua forma richiama quella di una cupola sulla cui sommità poggiano cuore e polmoni e, al di sotto della quale, alloggiano gli organi addominali.
In genere l’unica funzione ad esso attribuita è la promozione della respirazione, ma in realtà ha tantissime altre funzioni che riguardano l’intero funzionamento dell’organismo.

facebook

La grande sensibilità che rende il cavallo un compagno di vita unico e speciale

oddone 1.JPG

Che i cavalli fossero animali sensibili ed empatici è cosa ben risaputa da tutti coloro che quotidianamente si immergono nel mondo equestre, pieno di emozioni e forti sensazioni, a tratti quasi metafisiche.
L'elevata capacità sensoriale di questi animali ha permesso loro di sviluppare un complesso sistema di “monitoraggio” del mondo circostante, rendendoli particolarmente recettivi verso tutti gli input esterni che li raggiungono e che vengono così tradotti in stimoli di svariata natura e tipologia.

facebook

PASSIONE CAITPR: Perchè Passionecaitpr piace a Google e non solo

passione caitpr.5.jpg

Un excursus intorno a un brand legato al Cavallo Agricolo Italiano che ha segnato un cambio di passo legato ad una corretta, quanto efficace, comunicazione di una razza.
In un’epoca dominata da smartphones e social network, la comunicazione di contenuti che funzionano è diventato una delle discipline trasversali più meritevoli di attenzione.
Al di là di ogni strategia è proprio la qualità dei contenuti digitali a determinare il successo di qualsiasi operazione di promozione.

facebook

Centri Ippici

facebook