Cultura Equestre

VERONAFIERE, GREEN PASS OBBLIGATORIO PER MANIFESTAZIONI, EVENTI E CONVEGNI

Sicurezza_VeronaFiere_FotoEnnevi...jpg

Già adottato un protocollo safetybusiness con biglietti digitali, termoscanner, sanificazione degli ambienti
e molte altre misure in linea con le disposizioni ministeriali anti-Covid
 

facebook

ULTIMO GIRO D'ONORE PER RAHOTEP DE TOSCANE AI PIEDI DELLA TORRE EIFFEL

Copyright photos _ Jessica Rodrigues.jpg

Sabato 26 giugno alle 21.30: nell'ultimo giro d'onore, Rahotep de Toscane, in pensione da aprile, medaglia d'oro a squadre alle Olimpiadi di Rio del 2016 montato da Philippe Rozier, sarà premiato durante la tappa LGCT del Longines Paris Eiffel Jumping.
L'occasione per dire addio a un campione e rendere omaggio a questo straordinario stallone grigio. Il suo proprietario Christian Baillet, il suo cavaliere Philippe Rozier e la sua groom Maud Ligouzat hanno parlato del loro Rahotep.

facebook

Quando al cavallo spuntano le ali: l’ippogrifo, dall'Orlando Furioso a Harry Potter

Hippogriff..png

Quando l’osservazione del reale si incontra con la fantasia, spesso ai cavalli spuntano le ali, grandi e forti ali piumate, dai riflessi mobili e cangianti, come quelle di Pegaso, il famoso cavallo alato, conosciuto fin dalla diffusione delle leggende della mitologia greca, oppure quelle ancora più straordinarie dell’ippogrifo.

facebook

Il binomio cavallo-cavaliere nel San Giorgio e il drago di Rubens

9F987CE3-AF6A-40C2-BFE0-508A64D94D4B.jpeg

Molti degli artisti del periodo barocco, alla ricerca di immagini che esprimessero un senso di dinamicità, movimento ed energia, predilessero come soggetti delle loro tele i cavalli, che emergono nell'arte seicentesca quasi come fossero un'ossassione per gli artisti del tempo.
Fra questi, uno dei primi a fare dei cavalli un oggetto prediletto delle proprie tele fu il pittore fiammingo Pieter Paul Rubens.

facebook

Quando l’equitazione divenne sport olimpico

65E91A42-7F1C-4AAD-B572-44DAF1B8134B.jpeg

Siamo nella Parigi della Belle Époque, precisamente nel 1900, quando l’equitazione fece il suo debutto ai Giochi Olimpici.
Storicamente in Italia l’equitazione denominato come “sport equestre” trova le origini nella Scuola di equitazione di Venaria Reale, dove si tennero nel 1884 il primo concorso ippico nazionale e nel 1902 il primo concorso internazionale.

facebook

Il Mondo Equestre ricorda: un tributo al Principe Filippo, Duca di Edinburgo

Duke of Edinburg The Horse World Remembers press release_.png

Dopo la triste notizia della morte di Sua Altezza Reale il Duca di Edimburgo il 9 aprile, il mondo dei cavalli si sta riunendo per commemorare la sua vita. Era un grande benefattore nel mondo equestre e i suoi contributi, il suo impegno per lo sport e la sua eredità sono stati ampiamente riconosciuti.

facebook

TOMMY HILFIGER SI ESPANDE IN EUROPA E NEL MEDIO ORIENTE NEL MERCATO DELL’EQUITAZIONE CON UNA NUOVA LINEA DI ABBIGLIAMENTO

Tommy Hilfiger © Kyle Weeks for Tommy Hilfiger.jpg

Tommy Hilfiger ha siglato una partnership strategica con l’azienda, con sede in Svizzera, Barney & Baxter AG per disegnare, produrre e distribuire la linea di abbigliamento equestre TOMMY HILFIGER.

facebook

Più di 10.000 vaccini COVID-19 distribuiti al Tryon International Equestrian Center & Resort dal Polk County NC Health Departmen

TIEC - COVID Vaccination...jpg

Mill Spring, NC - Durante lo stop della stagione delle competizioni di quest'inverno, il Tryon International Equestrian Center and Resort (TIEC) era in piena attività e, collaborando con la Polk County Health and Human Services Agency, si è attrezzato per fornire più di 10.000 vaccini COVID-19 (numero in aumento).

facebook

Cultura equestre: Il Cavallo di Leonardo

Il cavallo di Leonardo...jpg

Leonardo Da Vinci, genio indiscusso, scienziato straordinario, artista poliedrico dagli infiniti talenti vissuto durante il Rinascimento, fu una figura fondamentale per lo sviluppo artistico e scientifico che abbiamo al giorno d’oggi.
Molti conoscono le sue invenzioni e opere ma non tutti sanno che Leonardo si interessava moltissimo ai cavalli, sia allo studio del singolo cavallo, sia al suo utilizzo nei monumenti equestri, oltre che al loro ruolo fondamentale in battaglia.

facebook

La fiera dei cavalli: scene di vita nel 1800

La fiera dei cavalli.jpg

La capacità di un dipinto di coinvolgere e attrarre all’interno della scena lo spettatore è una delle qualità che ogni artista mira a raggiungere, e nell’opera di Rosa Bonheur è uno degli aspetti che ha maggiormente colpito tutti coloro che si sono trovati davanti ad esso.
L’artista francese nacque nel 1822 a Bordeaux, figlia del pittore Raymond Bonheur, che incoraggiò la passione dei figli per l’art. Pittrice e scultrice, divenne famosa in Francia, Regno Unito e Stati Uniti per le sue rappresentazioni di animali, in cui si specializzò.

facebook

Centri Ippici

facebook