Speciale elezioni Fise: il conto alla rovescia è cominciato

Abbiamo incrociato l'Avv. Andrea Paulgross, aspirante alla poltrona di Presidente il quale in una breve intervista, ha ripercorso i vari passaggi che ultimamente hanno caratterizzato la marcia di avvicinamento alle elezioni.

Ci spieghi un po' cosa è successo dopo che il Coni ha invitato a revocare le dimissioni sue e dei suoi colleghi consiglieri.

Vi dirò semplicemente come stanno le cose, non è una mia versione ma realtà dei fatti, peraltro supportati da atti ufficiali.
Abbiamo aderito alla richiesta del Coni, dunque al ritiro delle dimissioni, al fine di consentire alla Fise di poter svolgere tranquillamente, tutte le attività sportive in un momento della stagione agonistica denso di appuntamenti, da Pontedera a Cortina, dal salto ostacoli al reining.
Ci è sembrato doveroso e coerente ritirare le nostre dimissioni per "addolcire i toni" e rimandare la "bagarre elettorale" a dopo Pechino, dopodiché si tornerà non solo a parlare di elezioni ma probabilmente a viverle nell'immediato.
Nello stesso giorno della "missiva" da parte del Coni, abbiamo prontamente aderito ritirando formalmente le dimissioni.
Contestualmente, credo un'ora prima dalla nostra decisione, comunque lo stesso giorno, sono partite le convocazioni da parte della Fise per l'assemblea del 28 nella quale dovevano essere annunciate le modifiche allo statuto della stessa. Il presidente ha dichiarato che la delibera dell'assemblea era avvenuta tre giorni prima e comunque antecedentemente al giorno della richiesta da parte del Coni, fatto sta che sono state rigettate le nostre dimissioni.
Questa la fotografia ad oggi.

facebook

Centri Ippici

facebook