Polo: prime certezze per Audi e Jager-Le Coutre, semifinali ancora da definire per il primo girone

AUDIvsMalo.jpg

Terza giornata sul filo del rasoio ieri alla “Julius Baer Summer Master Cup 2008” di polo in notturna sulla Costa Smeralda. Il verde palcoscenico di Bucchi Toltu – magnifico campo di gioco sotto San Pantaleo, nel triangolo Porto Cervo-Olbia-Arzachena – ha ospitato due incontri finiti entrambi con un solo goal di differenza: Jaeger-LeCoultre ha battuto 6 a 5 Julius Baer mentre Audi si è imposta a Malo per 7 a 6.
A metà percorso delle qualificazioni (sabato si disputeranno le semifinali e domenica le finali) ai vertici delle classifiche dei due gruppi si trovano, nel primo, Julius Baer e Web Eyewear (entrambi con 2 punti) e, nel secondo, Audi (4) e Jaeger-LeCoultre (3) ormai già sicuramente in semifinale. Goleador attuale è Pablo Pieres con 9 marcature.
Stupendi cavalli in campo nel primo incontro – per tutti quelli dei capitani Simone Chiarella (Jaeger-LeCoultre, la saura decenne Sakura) e Gian Luigi Marchiorello (Julius Baer, la baia di 9 anni Picarona) – che è vissuto sui duelli fra i fratelli argentini Eduardo (5 goal) e Francisco Menendez (1) nelle file della squadra poi vincente, e i loro connazionali Agustin Garcia Grossi (3), fiancheggiato da Juan Gonzales (1) e Paulo Bertola, nel team avversario frenato però da qualche fallosità di troppo. Di rilievo anche gli apporti di Marchiorello (1) e di Chiarella che imbeccava, al termine di un veloce galoppo sulla fascia destra, “Edu” Menendez nella seconda segnatura di Jaeger-LeCoultre; buone alcune smarcature di Riccardo Tattoni
“Partita combattuta ma corretta, sinceramente speravo di vincerla. La prossima sarà per noi decisiva” il commento del capitano austriaco (nato a Linz ma viennese di residenza) Walter Scherb del Malo che ha lanciato in continuazione verso i pali avversari i suoi sudamericani Pablo Pieres (5 goal di cui uno da angolazione quasi impossibile), Santiago Marambio (1) e Josè Irusta. Luca D’Orazio (1 goal, miglior cannoniere italiano fin’ora) teneva compatto però l’Audi, che resisteva alle incursioni rivali ed anzi ribatteva vittoriosamente con il bomber argentino Santiago Toccalino (5) ed i suoi compatrioti Manuel Carranza (1) e Juan Pedro Chavanne.
Questa sera altre due partite, alle ore 20 Cala di Volpe contro Malo (importante per una parziale definizione dei semifinalisti del gruppo) e, a seguire,  Audi opposto a Julius Baer.
  

facebook

Centri Ippici

facebook