Grizzly...basta la parola

Se Fabrice Souloy è il re Mida del trotto, lui Bruno Grizzetti lo è certamente del galoppo. E se J.M.Bazire riesce ad interpretare al meglio in sulky i gioiellini allenati in Normandia da Souloy è il sardo Dario Vargiu il fantino- monstre che meglio di altri riesce a magnificare in sella il lavoro quotidiano effettuato sulla pista di galoppo da Grizzetti. San Siro ha offerto nell’ultima domenica di galoppo tre listed race di spessore e per tre volte Grizzly (come Grizzetti viene generalmente soprannominato) ha colpito. Apriva le danze Vargiu nel Premio De Montel con Ransom Shift. Si ripeteva l’ex re della sartiglia oristanese nel Premio Mantovani portando al successo Diva cattiva e chiudeva il trionfale pomeriggio milanese di Grizzetti il fantino Convertino vincendo con Sopran Promo il  Premio del Giubileo. Dario Vargiu dopo il “doppio” di domenica pomeriggio capeggia con 102 vittorie la classifica fantini 2008 e punta deciso allo scudetto.

facebook

Centri Ippici

facebook