Presentato a Milano "A Day at the Show"

conf stampa jump italia.jpg

Ieri  Jump Italia ha presentato all’ippodromo di San Siro in Milano l’evento “A Day at the Show” tramite il quale ha voluto avvicinare i propri invitati alla realtà del salto ostacoli, illustrando le opportunità di comunicazione che i concorsi da lei organizzati possono offrire ai brand.
Forte di un bacino di clienti cavalieri e amateur / owners, nonché di una competenza tecnico-sportiva e organizzativa di primo livello, Jump Italia vuole promuovere questa disciplina attraverso la sua attività e offrire ai propri partner una piattaforma di comunicazione personalizzabile.
“I nostri concorsi - ha spiegato la Presidente di Jump Italia Ita Marzotto - sono creati intorno ad un concept che viene adattato alle esigenze degli sponsor e dei cavalieri, per ottimizzare il risultato sportivo e l’investimento dei brand che scelgono di accompagnare l’evento”.
Alla presentazione sono intervenuti anche Klaus Roeser, organizzatore del noto concorso tedesco Horses & Dreams, che nel 2009 ha scelto di promuovere la cultura Italiana, e la Dott.ssa Patrizia Adami, rappresentante della Fondazione Onlus  per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, della quale Matteo Marzotto è il vice presidente, e che Jump Italia sostiene.
Ha concluso la presentazione Stéphane Allio, A.D. di Havas Sports, agenzia alla quale Jump Italia ha deciso di affidarsi per ottimizzare la strategia di comunicazione dei propri eventi.
Il prossimo appuntamento del calendario Jump Italia sarà ad Arezzo, dal 29 agosto al 14 settembre, con l’Equestrian Style, il concorso ideato per far rivivere a pubblico, appassionati e partecipanti lo stile di vita equestre. Le gare da non perdere all’Equestrian Style: il 13 settembre, l’unica tappa italiana del Global Champions Tour, la F1 del salto ostacoli, in diretta su Eurosport, e la finale dell’appassionante Trofeo Dodo Speed Master, quest’anno giunto alla VI edizione.  

facebook

Centri Ippici

facebook