Razze: il cavallo Camarguese

cavalli camargue...jpg

La Provenza sembra una piccola porzione di terra ma contiene tutto ciò che si possa desiderare di trovare in una particolare zona geografica.

Un lembo di sabbia di circa 75.000 ettari , paludi, stagni e risaie, un immenso parco di natura selvaggia e incontaminata, uno  sfavillio di colori e di sfondi inviolati nel Delta del Rodano.
Terra di fenicotteri rosa che rendono ancora più spettacolari i tramonti rossi accesi, questo angolo di natura ha la capacità di stupire e intimidire nello stesso tempo. La Camargue rapisce il cuore per il carattere duro della sua natura e dei suoi abitanti, ancora profondamente legati alle tradizioni e che preferiscono le zanzare ai turisti.
In questa terra particolare troviamo una razza di origini antichissime, il cavallo Camarguese  originaria e tipica della Camargue, con una grande capacità ad adattarsi alle zone umide.
Cavallo rustico e resistente, di piccola taglia piccola, l'altezza al garrese va dal 1,35m e 1,50m, nasce con un mantello baio, anche per mimetizzarsi al meglio con la natura, e in età adulta, comunque dai 4 anni in poi diventa grigio.

Un cavallo particolare con la testa piuttosta grossa altresì per essere più stabile e resistere ai forti venti, ha subito l'influsso dell'Arabo e del Purosangue inglese senza subire modificazioni dell'aspetto esteriore.
E' un cavallo che ha un grande fascino e chiunque si sia avvicinato a questo particolare poggetto, ne sarà , rimasto affascinato msoprattutto dopo lunghe galoppate in riva al mare.

slowmotiongli

 

foto istock

facebook

Centri Ippici

facebook