Fieracavalli 2014: il "menu" della rassegna veronese tra sport, allevamento, tradizione ed equitazione giovanile.

Siamo alla vigilia dell'appuntamento più importante che si tiene in Italia durante la stagione indoor, Fieracavalli Verona è alle porte con tante novità e soprattutto con tutta la sua tradizione equestre.

Vediamo in breve quali saranno i principali eventi in programma nell'edizione di quest'anno:

partiamo ovviamente dalla tappa Longines Fei World Cup, che si svolgerà quest'anno nel padiglione 8: i migliori professionisti del panorama internazionale di eccellenza come il campione in carica Daniel Deusser e il n°1 della ranking list Scott Brash sono il fiore all'occhiello della manifestazione.

Il padiglione n°2 sarà interamente dedicato ad una delle razze più antiche e nobili del mondo: il Cavallo Arabo, oltre 100 esemplari si sfideranno in un corposo programma di competizioni tra cui il contest di morfologia, caroselli equestri, esibizioni di cavalli in libertà e per la prima volta a Verona il Premio Allevamento Anica.

Nel padiglione 3 avremo concentrato il meglio del meglio dell'allevamento italiano, da sempre le finali del circuito allevatoriale MIPAAF soprattutto per le categorie di salto in libertà riscuotono enorme apprezzamento da parte del pubblico di Fieracavalli, evidentemente attento alle attività allevatoriali del nostro territorio.
Le tre categorie, Salto in libertà, Obbedienza e Andature e Circuito Morfoattitudinale sono riservate ai soggetti selezionati nel corso della stagione del campionato allevatoriale per il Cavallo da Sella Italiano.

Nel padiglione 5 spazio ai più giovani con il Campionato Nazionale Pony ed il Concorso Progetto Giovani, per il quale abbiamo disponibile l'elenco dei binomi qualificati per la Finale Nazionale (in allegato pdf scaricabile).

Nel padiglione 8 avremo invece la Coppa delle Regioni riservata ai riders under 21, i giovani cavalieri ed amazzoni selezionati in rappresentanza delle rispettive Regioni italiane avranno l'onore di calcare il campo sullo stesso terreno della Coppa del Mondo.
Si tratta di una competizione a squadre, una per ogni Regione, designate ed iscritte dai comitati regionali Fise.

Nel Padiglione 9 saranno protagoniste le razze principali dell'equitazione di alta scuola nel Salone del Cavallo Iberico, Frisone e Sudamericano, allestito nello stesso padiglione anche il salone dedicato alla disciplina degli attacchi.

Si passa all'equitazione americana invece nei padiglioni 9,11 e 12 con il Western Show: gli speed events della monta americana con i suoi 700 esemplari appartenenti alle principali razze d'oltreoceano.
Avremo il cutting, la Coppa delle Regioni con gare di Barrel Racing e Pole Bending e infine l'American Horse Parade.

Nel padiglione 11 l'attenzione è riservata ai più piccoli con il Campionato Pony Western e la città western a misura di bimbo, esibizioni di ballo e musica country completano l'offerta di intrattenimento.
Nel padiglione 12 infine la disciplina più tecnica e tradizionale della monta western, il Team Penning, che presenta la figura del cowboy nella sua versione più classica, una disciplina che nasce direttamente dal lavoro nei ranch dove è necessario saper separare uno o più capi dalla mandria e guidarli nel recinto.
Nella versione sportiva tre cavalieri lottano contro il tempo per dividere tre capi, spingerli al lato opposto dell'arena e chiuderli nell'apposito recinto allestito in fondo al campo gara.

www.fieracavalli.it

(MC)

MIPAAF.jpg
AllegatoDimensione
PROGETTO GIOVANI _ FINALE elenco qualificati)_2014_10_01_0.pdf99.97 KB
facebook

Centri Ippici

facebook