Veterinaria: La zoppia del cavallo (parte III)

Marzia .jpg

Continuiamo con la presentazione basilare della conformazione del cavallo, al fine di comprendere ed affrontare meglio le problematiche relative alla zoppia del cavallo.
ANATOMIA - LA COLONNA VERTEBRALE
La colonna vertebrlale o rachide è composta da un numero di ossa impari denominate vertebre, le quali formano una colonna flessuosa disposta su un piano sagittale e che si dividono in: cervicali, toraciche, lombari e sacro-caudali.
LA CASSA TORACICA
La cassa o gabbia toracica è composta da vertebre toraciche, dalle coste e dallo sterno. Nella parte caudale (la più interna, si dice caudale la parte più vicina alla coda) dello sterno, denominata appendice xifoidea, è situato il baricentro del cavallo.
Il baricentro è il punto geometrico in cui si pensi di dividere la massa corporea del cavallo in stazione, per raggiungere le condizioni di equilibrio.
L'APPARATO MUSCOLARE
Alla struttura di sostegno ossea si aggiunge quella muscolo-tendinea-legamentosa, l'insieme di queste due strutture costituisce L'APPARATO LOCOMOTORE.
Si ragioni sempre sul cavallo in stazione, l'apparato locomotore gli permette di mantenere il suo equilibrio statico.
Un sistema tendineo legamentoso che permette di riposare senza alterare la posizione degli arti ANTERIORI.
Gli arti POSTERIORI invece, a causa del dispendio di energie per mantenere la posizione eretta sono sottoposti ad una ALTERNANZA DI APPOGGIO.
I muscoli degli arti e gli annessi tendini, legamenti e borse sinoviali sono in rapporto diretto con i muscoli del collo, del tronco e della colonna vertebrale.

Nella prossima pubblicazione di veterinaria vedremo in maniera approfondita gli ARTI ANTERIORI  e gli ARTI POSTERIORI.

Testo tratto dalla guida veterinaria "la zoppia del cavallo conoscere per capire" del dott. Vittorio Meschia.
Pubblicazione del 2011 a cura dell'editore Horse s.r.l.

(MC)

facebook

Centri Ippici

facebook