Ippica

Vincennes: Nel Prix de Bretagne Papà Bazire sfida Nicolas

JMBazire e figlio.jpg

Inizia questo pomeriggio sulla pista in carbomella di Vincennes l'avvicinamento al Prix d'Amerique di fine gennaio e lo fa con il Prix de Bretagne prima delle quattro classiche corse che dovranno indicare i cavalli destinati a partecipare alla corsa  di trotto più importante che si disputa dal 1920 in Europa.

facebook

Il Governo inglese corre in soccorso dell'ippica e non solo.

Governo inglese.jpg

La notizia che il Governo britannico ha stanziato 340 milioni di euro in favore di diverse attività sportive, ippica compresa, che stanno soffrendo economicamente causa la pandemia ha quest'oggi fatto il giro di tutte le scuderie italiane. Milioni che serviranno a tamponare le perdite accumulate dalle varie società sportive causa sospensioni di gare e chiusura impianti.

facebook

Modena. Amon You Sm punta al successo nel Premio Unione Europea

La domenica del trotto guarda a Modena. Nel convegno odierno alla quinta corsa attenzione riservata ai cavalli partecipanti al Premio Unione Europea (€407.000 mt.2080 ) con in pista 14 soggetti di 4 anni a lottare per la vittoria. Ottime chance vengono riconosciute a AMON YOU SM con in sediolo Roberto Vecchione che partirà nella prima fila al centro dello schieramento.

facebook

Roma Champions Day. Alla festa del galoppo manca solo il pubblico.

Roma Champions Day.jpg

La pandemia sta facendo danni incredibili in tutti i settori e anche l'ippica ne paga le conseguenze come in questa domenica che priverà gli amici del galoppo di viverla tutta d'un fiato all'ippodromo di Capannelle. Da un paio di stagioni l'idea di riunire in una sola giornata corse di alto interesse ha premiato gli organizzatori e riscosso l'applauso di chi ama in modo particolare il turf. Basterà dare uno sguardo al programma per immaginare senza questa pandemia quanto pubblico avrebbe goduto di quell'aria di festa che si respira varcando i cancelli dell'ippodromo posto sulla Via Appia.

facebook

Firenze: Vitruvio prenota il Premio Duomo

Vitruvio.jpg

La pandemia fa tornare l'ippica agli intimi che, dove chiuse le agenzie di scommesse, rende difficile continuare a seguire le corse seppur a distanza. Al Visarno domenica prossima a prendere parte alla 74esima edizione del Premio Duomo saranno in 6 ancor meno degli 8 dello scorso anno. Un vero dispiacere per quella terra toscana dove l'ippica ha sempre avuto un posto privilegiato nei cuori dei tanti che nei decenni hanno frequentato il vecchio ippodromo delle Mulina.

facebook

Buon Compleanno Lester Keith Piggott

Piggott.jpg

Oggi compie 85 primavere il fantino più grande di tutti. Come non segnalarlo e inviare gli auguri a un uomo che a 12 anni già stava in sella vincendo la sua prima gara e ha dato lustro al galoppo facendo appassionare alle corse una moltitudine di persone che mai si erano avvicinati al mondo dell'ippica. Lester Keith Piggot non è mai stato un grande comunicatore, si dice per un problema di udito e linguaggio ma per lui hanno parlato le vittorie raccolte in tutte le piste.

facebook

Incidente in pista al driver Enrico Bellei.

Bellei.jpg

Brutta caduta dal sulky occorsa al guidatore toscano nel convegno disputato ieri all'ippodromo fiorentino del Visarno. Era appena terminata la sesta corsa che Bellei aveva concluso al quinto posto distanziato dai primi che forse un movimento errato vedeva l'Enrico nazionale cadere dal sulky battendo con la spalla a terra. Prontamente soccorso in pista al guidatore, gli opportuni accertamenti, escludevano la frattura diagnosticando una infiammazione ai legamenti della spalla. Questo costringerà naturalmente Bellei ad uno stop dalle piste.

facebook

Anact e G.P. Orsi Mangelli nella domenica di Torino

Vinovo.jpg

Spenti i clamori del Lotteria 2020 il trotto volge lo sguardo in questa prossima domenica all'ippodromo di via Stupinigi  per le due batterie e finale del G.P. Orsi Mangelli e le finali maschile e femminile dell'Anact. Il Gran Premio si svilupperà sulla falsariga del Lotteria con i primi 4 di ciascuna batteria che avranno accesso alla finale.

facebook

Gran Premio Lotteria: Ride Napoli con la vittoria di Zacon Gio

Zacon Gio Propietario.jpg

Finale splendida di un Gran Premio Lotteria che sarà da ricordare in particolare per la famiglia del napoletano Giuseppe Franco proprietari del cavallo Zacon Gio che con un coast to coast fatto dal suo driver Roberto Vecchione ha iscritto il proprio nome nell'albo d'oro della 71esima edizione della corsa. Battuto in arrivo il superfavorito della vigilia Face Time Bourbon che si à dovuto accontentare della seconda piazza precedendo Vivid Wise As affidato da Gocciadoro per la finale al "maestro" Giuseppe Pietro Maisto.

facebook

71° Gran Premio Lotteria: Napoli a guardare il "Pelè" del trotto internazionale.

71° Lotteria.jpg

Facciamo finta che sia domenica 3 maggio e non quella del 25 ottobre. Facciamo finta che sia una tipica giornata primaverile e che la pandemia non sia mai esistita. Bene, ora chiudiamo gli occhi e proviamo ad immaginare la marea di auto in fila pronte a parcheggiare davanti all'ippodromo e poi una folla pazzesca che renda al limite della capienza le tribune e gli spazi prospicienti la pista di Agnano.

facebook

Pony Endurance: il titolo italiano va in Sardegna grazie a Claudia Delinna su Rebelde

WhatsApp Image 2020-10-19 at 22.41.47.jpeg

La bandiera dei 4 Mori sventola sul gradino più alto del podio ai Campionati italiani Pony Endurance che si sono disputati a Città Della Pieve, in Umbria. Claudia Delinna in sella a Rebelde, stallone baio di 9 anni, ha vinto la categoria regina della competizione: la “Élite” di 9 km per cavalieri e amazzoni dai 10 ai 14 anni.

facebook

G.P. Lotteria Agnano. Effettuato sorteggio batterie

71° Lotteria.jpg

Domenica 25 ottobre si svolgerà la 71esima edizione del Gran Premio Lotteria di Agnano che come sempre avrà il suo importante antipasto ippico nelle giornate di venerdi 23 e sabato 24. Come ben noto  anche la corsa di trotto più attesa dal pubblico napoletano e non solo ha pagato il caro prezzo della pandemia in corso rinunciando alla ormai consueta data di svolgimento della prima domenica di maggio. Ad ogni buon conto letti i nomi dei cavalli che prenderanno parte a questa prossima edizione sarebbe proprio il caso di rifarsi al detto che cita:"trica e vene pesante".

facebook

Al Sant'Artemio nel segno di Gocciadoro. Le chance nei Premi Città di Treviso e Giuseppe Biasuzzi

Gelormini.jpg

La domenica del trotto punta dritto verso Treviso dove nel programma l'attenzione spinge in particolare verso la settima e la nona corsa. Saranno in 9 (ritiro di Arnas Cam) a presentarsi al via del Premio Giuseppe Biasuzzi (Gr.1 €110.000 mt.1600) con 5 cavalli allenati dal Team Gocciadoro con il driver di Noceto in sulky a ALARAJAH ONE che si avvierà con il numero più basso dello schieramento. Quale tattica sarà messa in atto per portare a casa il successo?

facebook

Derby e Oaks: Il trotto fa festa a Capannelle

93°Derbytrotto.jpg

Sembra che il sole non abbia intenzione di partecipare alla festa del trotto che si svolgerà all'ippodromo romano di Capannelle questa seconda domenica di ottobre. La previsione meteo ovviamente fa storcere la bocca a molti ma non certamente a chi attende tutto l'anno questa giornata per viverla in tribuna o nelle scuderie. Dopo due anni di esilio ad Agnano il Derby torna nella sua città sulla pista di trotto creata ad hoc a Capannelle dopo la definitiva chiusura di Tor di Valle.

facebook

Uno spicchio d'Italia nell"Arc vinto da Sottsass

Demuro Sottsass.jpg

Un finale imperioso consente a "diavoletto" Demuro di ottenere la vittoria in carriera ad oggi più importante. IL Qatar Prix Arc de Triomphe 2020 vinto da Sottsass e deciso da uno scatto fulmineo di Demuro che porta il fantino ad aggiungersi a Camici e Dettori nell'elenco dei jockey italiani che hanno conquistato la vittoria nella corsa più prestigiosa che il galoppo offra in Europa. (Brudel) 

facebook

A Chantilly nel Prix de Condè Makaloun prova a fare poker

Chantilly.jpg

Gli amanti dell'arte culinaria la conoscono per una particolare crema ma gli amici dell'ippica la ricordano per uno degli ippodromi più incredibilmente belli creati dalla mano dell'uomo. E' Chantilly posta nell'alta Francia dove nel 1834 fu inaugurato in un'area di 65 ettari tra una foresta ed un Castello l'Hyppodrome Princes de Condé. Fu in quella struttura che nel 1867 si svolse per la prima volta il Prix de Condè una corsa tra le più longeve che ha superato anche le traversie delle due guerre mondiali con brevi spostamenti ed interruzioni.

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook