I Valkenswaard United vincono la seconda settimana del GCL di Roma

GCL Roma.jpg

La coppia vincente dei Valkenswaard United composta da Peder Fredricson ed Edwina Tops-Alexander ha mantenuto il sangue freddo ieri durante la 2nd competition della GCL di Roma, catapultandosi al primo posto dopo aver eseguito due giri impeccabili in sella a H&M All In e Fellow Castlefield.

Ambientato nell'antico Circo Massimo, il secondo round GCL di sabato ha visto il team degli Scandinavian Vikings composto da Evelina Tovek con Winnetou de la Hamente Z e Henrik von Eckermann sul suo campione olimpico King Edward assicurarsi il secondo posto. I New York Empire hanno poi completato il podio grazie alle performances di Denis Lynch in sella a Cristello e Shane Breen su Z7 Ipswich.

Parlando dopo la loro vittoria Peder Fredricson ha detto: "Sono davvero felice, avevamo davvero bisogno di questa vittoria ed è una bella sensazione. È stato bello oggi, quindi per le ultime due tappe faremo lo stesso e manterremo questa squadra".

Edwina Tops-Alexander ha poi sorriso: "Siamo di nuovo in affari. È fantastico gareggiare con Peder in squadra, abbiamo un team meraviglioso. Ho giocato sul sicuro e sapevo che dovevamo solo finire senza errori per mettere più pressione ai concorrenti dietro di noi".

Nella corsa al campionato la competizione non è mai stata così serrata, con soli 7 punti che separano le prime tre squadre Valkenswaard United, Shanghai Swans e Paris Panthers. Dopo la tredicesima tappa della stagione, i Valkenswaard United sono passati in testa con 277 punti, con un margine di 21 punti sugli Shanghai Swans, che si trovano al secondo posto con 256.  Ancora in gara, 3 punti dietro con 253 ci sono i Paris Panthers che si giovheranno tutto nella tappa di Šamorín.  

I Monaco Aces dovevano ottenere un buon risultato per salire di nuovo nelle prime quattro squadre della classifica generale della stagione per arrivare al GCL Super Cup Semi-Finals ai GC Praga Playoffs. Un errore iniziale di Jeanne Sadran e del suo cavallo, Vannan, più altri due li ha spinti in là nella classifica. Julien Epaillard ha dato tutto quello che poteva su Calgary Tame, ma il totale di 36 errori è costato loro un posto nella top four e la 15esima posizione nella classifica di sabato.

Lottando duramente per entrare nella top three, ma avendo anche bisogno di finire davanti a Monaco Aces, la coppia dei London Knights formata da Emily Moffitt e Douglas Lindelow, ha finito con 20 errori al secondo round chiudendo al 13esimo posto. Moffit e Bacara d'Archonfosse hanno abbattuto due ostacoli e commesso un errore di tempo. Dopo che il primo ostacolo è caduto per Lindelow e Casquo Blue non c'era più margine di errore. Hanno finito con un totale di 30 penalità e questo li ha messi fuori gioco nella corsa al titolo del campionato, ma mantenendoli ancora per un soffio dentro alle squadre che possono aspirare a rientrare tra i primi 4 posti.

È stata un'eliminazione shock quella dei Cannes Stars con Seven Schlusselburg su Viceversa de la Roque e Sameh El Dahan su WKD Aimex Moi. Il team ha finito al 16esimo posto.

L'ancora del team Harrie Smolders ha viaggiato a Roma solo per la competizione a squadre in coppia con la U25 Eve Jobs. Con tutta la pressione che gravava sulle spalle della giovane, Jobs sembrava pronto per una sensazionale vittoria fino a quando il front rail del doppio Longines è caduto aggiungendo 4 penalità sul tabellone. Smolders e Monaco hanno poi chiuso senza errori il loro percorso permettendo ai Paris Panthers di chiudere in nona posizione, con solo 8 punti di margine che li separano dagli Shaghai Swans.
Il team, formato da Malin Baryard-Johnsson su H&M Indiana e Pius Schwizer con Kare VDB, non era al top della forma e ha finito con 8 penalità totali, dando ai Valkenswaard United un margine di 12 errori.

Gli Scandinavian Vikings sono stati poi il primo team a terminare con un doppio netto a Roma.

Le BErlin Eagles, che hanno chiuso in settima posizione, erano un team tutto al femminile con Laura Klaphake su Quinn e Jane Richard Philips in sella a Fouego de la Closiere. LE due hanno terminato con 14 difetti, davanti ai Monaco Aces, facendoli scivolare in 5° posizione della classifica del campionato.

Gli attuali leader della classifica Valkenswaard United hanno messo in campo la loro squadra più forte possibile ancora una volta con Peder Fredricson su H&M All In e Edwina Tops-Alexander con Fellow Castlefield. Fredricson si è spinto in giro per l'arena facendo sembrare facili tutte le curve per fermare il cronometro ad un tempo lampo e assicurarsi un importantissimo vantaggio. Tops-Alexander ha optato per un approccio più sicuro, la tattica di squadra ha pagato lasciando tutti i salti intatti e costringendo le squadre rimanenti a chiudere per forza con un netto.

Il penultimo team ad andare è stato quello dei New York Empire non ancora riuscito a salire sul podio quest'anno. Denis Lynch ha avuto una sfortunata steccata con Cristello, ma l'impeccabile clear di Shane Breen e Z7 Ipswitch ha visto la squadra volare sul podio al terzo posto.

L'ultimo ad andare è stato il team dei Cascais Charms che ha consegnato ufficialmente la vittoria ai Valkenswaard United.

Ogni singolo ostacolo caduto si è rivelato cruciale nella battaglia per assicurarsi il titolo della stagione. La battaglia del campionato ora si dirige a Šamorín per un doppio appuntamento dal 15 al 17 e dal 21 al 23 ottobre, dove si terrà anche la fase finale della stagione.

RISULTATI QUI https://gctv.gcglobalchampions.com/season/result?coursep=false&classId=3...

www.gcglobalchampions.com | Foto GCL

HSJ

facebook

Centri Ippici

facebook