Vacanza nella Sardegna più vera, ricca di suggestioni, cavalli e fascino

vacanza ippica in sardegna...JPG

Molti turisti che hanno frequentato la Sardegna si saranno sentiti suggerire più volte di girare lo sguardo ora volto verso il mare, alle loro spalle e di osservare l’interno della zona costiera.
Così facendo, anche se magari inizialmente in modo un po’ distratto dalla bellezza del mare unico che hanno davanti a loro, avranno iniziato ad intravvedere un mondo affatto diverso da quello che immaginavano e che hanno prima d’allora conosciuto in Italia o in altre parti del mondo.
Ma è ancora poco.
Allora, al turista che vorrà volgere l’auto verso l’interno dell’Isola con a bordo, chissà, anche il suo carissimo amico a quattro zampe, viaggiando lungo la Superstrada S.S. 131 o, ancor meglio, lungo le statali e provinciali che si snodano in un percorso sempre affascinante, consigliamo di raggiungere l’uscita di Norbello/Sant’Ignazio e, seguendo le indicazioni per la Contrada di Sant’Ignazio, raggiungere a pochissimi chilometri di distanza il Villaggio Campeggio Nuraghe Ruiu. Il breve percorso è tra querce da sughero, roveri, lecci, olivastri, bagolari, olmi e perastri, cavalli e pecore al pascolo, stormi d’uccelli di diverso genere, in una compostezza del paesaggio naturale e umano davvero singolari.
Avvicinandosi al Villaggio intuisce subito che tutti i dintorni devono essere luoghi di abbondante diversità biologica e questo il turista viaggiatore lo scoprirà poi bene nei giorni successivi.
Eccolo entrare nel piccolissimo Borgo, scorge un ampio paddock con cavalli che, in quel momento probabilmente lasciati liberi, sgambano e trottano a loro piacimento; cavalli bellissimi, lucidi, in forma anche per l’occhio non allenato a comprendere le finezze e particolarità di razza. Arriva nell’amplissimo piazzale che costeggia il paddock e, proprio di fronte, vede la bella e ben tenuta Struttura Nuraghe Ruiu.
Decisosi a passare qualche giorno sul posto in un bungalow e sbrigate velocemente le formalità di check-in, viene a sapere presso l’Infopoint che il Villaggio oltre a trovarsi in una posizione interna, serena e tranquilla, immerso nella natura, ha tante occasioni di avventura, di sport e di scoperte.
Arrivano, nel frattempo, cicloturisti e mototuristi che, con le loro piccole tende da viaggio, desiderano fare base per le escursioni di quei dintorni di cui hanno sentito molto parlare.
In effetti, chi è in cerca di emozioni per lo spirito, nelle vicinanze del Campeggio e Villaggio, tra le antichissime pietre della Regione Storica Barigadu – parliamo delle Tombe dei Giganti e dei Pozzi Sacri che erano già li quando i Sardi proteggevano la persona del Faraone Ramses II, di alta intensità e vibrazioni – potrà dialogare con se stesso e recuperare la relazione coll'Io più profondo, ancestrale, con la vera propria natura, quella selvaggia, quella che non si lascia condizionare dagli altri e dalle situazioni esterne.


Chi, invece, è alla ricerca di emozioni sportive può approfittare dell’ottima scuola equestre dell’ampio e ben organizzato Centro dell’Associazione ippica S’Astore ASD che fronteggia il Villaggio: quando la natura prevale, le forze del volere, sentire e pensare, si intrecciano armoniosamente in un ritmo di naturale libertà; qui vivono i cavalli del Centro ippico. Dai corsi di equitazione per principianti e agonisti ai campi estivi per ragazzi, dalla doma all’addestramento, dalla mascalcia alle passeggiate archeologiche.
Oppure potrà discendere in canoa il vicino fiume Tirso a partire dal Lago Omodeo, fino al mare, nel Golfo di Oristano. A proposito del Lago, lungo le sue rive potrà godere della più ampia varietà biologica in Italia di animali e flora e dedicarsi a passeggiate anche con il proprio amico a quattro zampe, alla scoperta della natura, della botanica, della zoologia e dedicarsi al Bird-Whatching.
Per chi vorrà conoscere o rivivere le spiagge della costa occidentale della provincia di Oristano, niente è meglio che raggiungere in tempi veloci dal Villaggio Campeggio Nuraghe Ruiu le acque purissime e azzurre dei meravigliosi litorali Is Arutas (spiaggia con grano di riso, scogli), Mari Ermi (spiaggia bianca, grani più piccoli), Putzu Idu (spiaggia sabbia fine gialla), Capo Mannu, Tharros (la maggiore delle esperienze archeologiche della civiltà fenicio-punica, altrimenti non più visibile in alcuna altra parte del mondo). Senza dimenticare la splendida riserva naturalistica “Sinis · Isola di Maldiventre”.


Il nostro turista, ora anche viaggiatore, avrà anche modo di vedere come la Struttura del Villaggio Campeggio Nuraghe Ruiu sia ben organizzata e pulita, in grado di offrire tutti i servizi che l'Ospite si attende per la vacanza in Sardegna: grande Natura, grande attenzione Ecologica – la maggior parte dell’energia occorrente viene prodotta in proprio mediante pannelli solari sia per la corrente elettrica che per il riscaldamento dell’acqua – e grande Comfort.
Una nota importante: il Villaggio Campeggio si raggiunge molto facilmente dalla Superstrada "Carlo Felice" SS 131, uscita di Norbello a Km. 4,0 (seguire i cartelli “Sant’Ignazio”) o uscita di Abbasanta a Km. 9,4 ed è ben collegato a tutti i Porti e Aeroporti sardi. Facile dal Continente italiano e dagli Stati esteri.

Sistemazioni in:
- Bungalow bilocale in muratura
- Piazzole per tende, camper e caravan.
Le piazzole camping hanno un moderno blocco servizi igienici e docce; colonnine per l'erogazione dell'energia elettrica a norma CEI; fontanelle acqua nelle vicinanze.
I bungalow sono attrezzati per il numero di persone previsto (da 2 fino a 6 posti letto), cucina e bagno privato; TV a colori; climatizzatore a richiesta.
Wi-Fi gratuito in tutta la Struttura; internet point; Bar e Micro Market; Ristorante; grande piscina con zona prendisole attrezzata; area giochi bambini; ping-pong; campo gioco freccette. Doccia e piscinetta per cani.
Maneggio con scuola e gite o per decidere di lasciarvi un proprio cavallo.

 

HSJ

facebook

Centri Ippici

facebook