La svizzera primeggia alle Scuderie della Malaspina: Bryan Balsiger vince il CSI2* Grand Prix L.R.

E073D8DE-B940-41F7-A217-0B63EF02C5FF.jpeg

Si è concluso ieri il CSI2* Ospitato questo weekend dalle Scuderie della Malaspina, uno dei centri ippici più famosi della Lombardia, alle porte di Milano.
La categoria più importante di domenica 21 Febbraio 2021, l'ultimo giorno del Jumping Malaspina 2021 Indoor/Outdoor di questa settimana, è stato il Gran Premio 1m45 FEI Longines Ranking da 26.000 €.
La competizione a due rounds svoltasi nel campo outdoor si è conclusa nel primo pomeriggio ed ha visto vincere il cavaliere Svizzero Bryan Balsiger insieme al castrone del 2008 Clouzot De Lassus (Da Ugano sitte). I due hanno concluso la gara con un doppio netto nell'ottimo tempo di 41.17 secondi.
Secondo posto per l'irlandese Harry Allen che, insieme alla femmina KWPN di dieci anni Guinnes, si è aggiudicato la seconda posizione del podio concludendo il giro con poco più di un secondo di distacco dal vincitore del GP.
Il terzo gradino del podio è stato invece conquistato dal cavaliere Sven Fehnl su Ventago, un castrone hannover del 2013. Il figlio di Van Helsing ha permesso al tedesco di terminare anche il secondo giro senza alcuna penalità nel tempo di 43.05 secondi.
Austria e Francia completano la top five con il quarto posto di Christoph Obernauer insieme a Clooney 57 (0/0 in 44.18 sec) ed il quinto di Alexis Goulet su Utah Beach Du Banco (0/0 in 44.26 sec).
Dei 48 binomi partenti, solo i primi 5 della classifica sono riusciti a concludere entrambi i rounds senza penalità rispetto ai 12 che erano riusciti ad accedere anche al secondo.
Tra gli italiani in gara, il cavaliere Emilio Bicocchi in sella all'Holsteiner del 2007 Call Me, ha purtroppo commesso quattro penalità nel primo giro senza avere così la possibilità di accedere a quello successivo e raggiungere le vette della classifica.
Ottima però è stata la performance dell'italiano nella 1m35 against the clock dello stesso giorno, in cui si è aggiudicato la terza posizione insieme alla 9 anni Saetta del Terriccio. La categoria in questione è stata vinta da un altro italiano: Matteo Checchi sul maschio di 10 anni Kim Hay. Seconda posizione per la Svizzera, con Christoph Obernauer su Kleons Absinth 2.

Foto concessa dalle Scuderie della Malaspina di Sassofotografie

Alessandra Ceserani
HSJ

facebook

Centri Ippici

facebook