PSI Auction 2020: 1.6 milioni di euro per Calourina PS, la figlia di London

Come vuole la tradizione, anche quest'anno si è tenuta la Performance Sales International Auction 2020, una delle aste di cavalli Europee più importanti, questa volta, però, per via dell'assenza del pubblico è stato interamente svolta per telefono.

La quarantunesima edizione di questo predigioso evento è stata organizzata dall'Allevamento di Paul Schockemöhle, ubicato nelle campagne del Mecklenburg a Lewitz (Germania). Presso questa magnifica struttura vengono coperte ogni anno circa mille fattrici selezionate con grande cura ed attenzione e solamente il 15% dei cavalli prodotti vengono indirizzati verso la disciplina del dressage, il restante 85% degli atleti sono destinati, invece, al salto ostacoli.
Schockemöhle ha creato cavalli che hanno raggiunto ottimi livelli in concorsi internazionali: fra questi ricordiamo i vincitori Olimpici Walzerkönig, The Freak, Dobel’s Cento e Orchidee, i vincitori di Coppa del Mondo, come The Natural, Mc Lain e Sandro Boy, i Campioni del Mondo World, quali Mr. T e Gandini Lianos e, in ultimo, i cavalli che si sono distinti in diversi Gran Premi, Lantinus/Dennis Lynch, Waterford Crystal/Cian O'Connor, L'Espoir/Ludger Beerbaum, Pozitano/Beat Mandli, Lando/Otto Becker or Luis/Alois Pollmann-Schweckhorst.
In occasione dell'edizione della PSI Auction 2020, di sabato 19 dicembre è stata registrata una vendita record: inquirenti Francesi di identità ancora sconosciuta hanno investito 1,6 milioni di euro per Calourina PS, cavalla baia di sei anni figlia di Carembar de Muzre, detto Glock's London, e Sarina, figlia di Baloubet du Rouet.
In totale sono stati registrati 14.568.000 euro per venti cavalli da dressage e ventidue cavalli da salto.

AC
HSJ

 

facebook

Centri Ippici

facebook