Osteopatia equina: esiste il mal di schiena nel cavallo?

OSTEOPATIA 3.JPG

Se il tuo cavallo inarca la schiena mentre passi la brusca, se è particolarmente sensibile quando seiseduto in sella, forse ti dovresti porre una domanda: “perché fa così? avrà mal di schiena?”.

Posso dirti che il 90% delle volte la risposta è affermativa e non c’è bisogno che te lo dica l’osteopata, i segni di un forte mal di schiena sono chiari.
Il cavallo ha una diminuzione della performance, manifesta disagio quando viene palpata la colonna, sobbalza o si tira indietro quando stai per sellarlo, cammina con la testa sollevata e la schiena infossata, è predisposto a infortuni di vario genere, l’andatura non è sciolta, trascina il posteriore, …
Una cosa che il tuo cavallo non farà è sgroppare, per farlo dovrebbe curvare la schiena, mentre per trovare sollievo la infossa.

I cavalli non manifestano apertamente il dolore e questo è un grosso problema perché spesso continuano con normalità ad effettuare la loro routine giornaliera senza avere problemi.
Solo quando si arriverà ad una condizione acuta e insopportabile compariranno contemporaneamente una serie di segni e sintomi.
Prima di arrivare a situazioni gravi e con tempi di “guarigione” anche lunghi, sarebbe meglio prevenire o porre subito rimedio ai primi cambiamenti che il soggetto manifesta.
Infatti il mal di schiena è un problema molto comune, spesso sottostimato perché nelle forme più croniche non genera vere e proprie zoppie o evidenti alterazioni del movimento.
Un cavallo può iniziare a manifestare riluttanza al lavoro per poi sviluppare evidenti alterazioni delle andature e un’atrofia dei muscoli della schiena e della groppa.
L’osteopatia è una medicina incentrata sulla ricerca della causa, o più spesso delle cause del dolore più che sulla sintomatologia stessa.
Ricordatevi che spesso la causa non è sempre dove il dolore viene percepito.

L’osteopata deve prendere in considerazione la totalità del corpo e fare un’attenta valutazione di ogni aspetto, per considerare tutte le variabili e concause che sfociano nella manifestazione del sintomo.
Le cause posso essere molteplici: un sovraccarico di lavoro, postura sbagliata, una sella di taglia sbagliata o sbilanciata, contratture muscolari o il mal di schiena potrebbe essere il segnale di qualcosa di più profondo.
Cause più sottovalutate possono essere problemi relativi all’apparato viscerale, con implicazioni all’addome e all’intestino, la cui regolarità è anche fondamentale ai fini di una corretta postura.
Problemi di stipsi, intestino infiammato, calori irregolari possono, infatti, causare forti dolori di schiena.
I trattamenti manipolativi osteopatici sono in grado di ripristinare il corretto movimento della colonna, dei muscoli e degli organi, riportando in equilibrio le funzionalità del cavallo, col risultato di attenuare e col tempo far passare il dolore.

Francesca Motta, Esperta in Osteopatia Animale.

HSJ ©

Seguici su Instagram: @horseshowjumping.tv
Seguici su Facebook: @horseshowjumping.tv

facebook

Centri Ippici

facebook