Melie Gosa vince il GP CSI2* all'Autumn MET 2021, bene l'Italia con Zorzi al quarto posto

 Hervé Bonnaud-1clicphoto.com.jpg

La prima settimana all'Autumn MET 2021 si è conclusa con il Gran Premio CSI2* 1.45m da 30.000 € presentato da CHG - Construcciones Hispano Germanas S.A - e la vittoria è andata alla giovane francese Melie Gosa in sella a Alouette d'Eole.

Il percorso progettato dallo chef de piste Gerard Lachat (SUI) di 13 ostacoli e 15 sforzi, con un tempo limite di 74 secondi, si è dimostrato abbastanza difficile. Nove coppie su un totale di 35 partenti hanno concluso con un giro netto: Virginie Thonon (BEL) su Spike Vd Withoeve (Sting Vd Withoeve x Rival Z), Hendrik-Jan Schuttert (NED) su Hertogin van de Kouberg (Den Ham Blue R x London), Alberto Zorzi (ITA) su Cinsey (Contendro I x For Pleasure), Michael Greeve (NED) su Guan Gjb (Namelus R x Sydney), Wout-Jan van der Schans (NED) su A S Bombay (Diamant de Semilly x Contender), Mario Wilson Fernandes (POR) su Georg van de Windeweg (Diamant de Semilly x Nimmerdor), Melie Gosa (FRA) su Alouette d'Eole (Mylord Carthago *HN x Helios de La Cour), Clem McMahon (IRL) su Pacato (Pacino x Cavalier Royale) e Nina Piasecki (GER) su Sheikh (Stakkato x Exorbitant).

Quattro cavalieri sono stati sorpresi dal tempo concesso nel primo turno. Una singola penalità di tempo ha tenuto fuori dal jump-off Cecilie Tofte (DEN) su Cismet 4 (Coronas 2 x Quidam de Revel), Dani G. Waldman (ISR) su Katinka Dree Boeken (King Kolibri x Perigueux), Vladimir Tuganov (RUS) su Good Morning B (Eldorado vd Zeshoek x Zandor Z) e Coralie Maitre (SUI) su Flawless (Cheers Cassini x Kigali).

Terzo nel barrage è stato l'italiano Alberto Zorzi su Cinsey, che è riuscito a terminare con il primo doppio zero con un tempo di 44,08 secondi. Tuttavia, c'era ancora spazio per migliorare: L'olandese Wout-Jan van der Schans ha fermato il tempo a 43,70 e ha preso il comando. Ma poi è arrivata la francese Melie Gosa su Alouette d'Eole - la coppia che ha raccolto una vittoria nel Grand Prix di qualificazione di venerdì. Andando a tutta velocità, hanno tagliato il traguardo in 39,68 secondi, spingendo van der Schans al secondo posto e Zorzi al terzo. Clem McMahon e Pacato hanno eseguito un buon giro nel tentativo di raggiungere l'amazzone francese, ma il tempo di Gosa era imbattibile. Con un tempo di 41,60 secondi, McMahon ha dovuto accontentarsi del secondo posto, lasciando van der Schans al terzo, Zorzi al quarto e Mario Wilson Fernandez su Georg van de Windeweg al quinto.

"Amo sempre i percorsi in questa fantastica arena", ha commentato la vincitrice. "Questo enorme ring mi fa venire voglia di andare veloce, l'arena stessa è una vera motivazione per me".
"Ho comprato Alouette quando aveva sei anni", ha raccontato la 22enne a proposito della sua cavalla vincente. "Gareggiava sotto la sella di Stéphane Dufour quando aveva quattro e cinque anni. Ho sempre voluto fare le cose lentamente con lei: abbiamo avuto il tempo di imparare a conoscerci. E, finalmente, quest'anno sembra che abbiamo trovato il massimo della forma, è stato un vero anno di svolta per noi. Abbiamo vinto sei categorie di classifica".

Gosa sapeva fin dall'inizio che il suo cavallo era qualcosa di speciale. "Sapevo, ero sicura, che sarebbe successo. Era la mia sensazione. Quest'anno abbiamo raggiunto un'intesa perfetta e lei è assolutamente fantastica! Va dove voglio io".

Clicca qui per i risultati completi https://online.equipe.com/en/class_sections/622799

MET Oliva 2021 | Photo Mediterranean Equestrian Tour - © Hervé Bonnaud/1clicphoto.com

HSJ

facebook

Centri Ippici

facebook