“No hoof, no horse” , l'importanza dello zoccolo

foto mascalcia...jpg

Nonostante le loro dimensioni e forza, i cavalli sono animali notoriamente fragili. Quattro gambe snelle e piccoli zoccoli devono sopportare l'intero peso del cavallo.
I cavalli sono sempre stati importanti per l'uomo, per l'economia e per la società. Si è scritto molto sull'importnza del cavallo nella vita di tutti i giorni, soprattutto nei secoli scorsi.

Non solo erano una fonte di trasporto, i cavalli erano anche essenziali per la guerra a cavallo, l'agricoltura e i passatempi di corte come i tornei, la caccia. Pertanto, i proprietari di cavalli prestavano particolare attenzione alla cura dei piedi e degli zoccoli dei loro cavalli.
Affrontiamo nella seguenta lista di possibili "disordini del piede" alcuni aspetti negativi più ricorrenti.
I problemi ai piedi rappresentano il 90 per cento di tutte le zoppie, probabilmente è giusto dire che la maggior parte sono dovute, almeno, a una mancanza di cure da parte del proprietario, come ad esempio lasciare i ferri troppo a lungo non controllare regolarmente i piedi e anche una sbagliata alimentazione.

I problemi ai piedi spesso colpiscono più di un piede alla volta perché tutti gli arti subiscono le stesse sollecitazioni.
Certamente il pareggio e la ferratura sono i tangibili controlli abituali  dello zoccolo del cavallo, svolte dal maniscalco ad intervalli regolari per riprodurre artificialmente, nel cavallo domestico, il naturale consumo e indurimento delle strutture dello zoccolo, che nel cavallo selvaggio o nel cavallo in libertà è assicurato dal contatto diretto e continuo fra zoccolo e suolo senza che si verifichi una eccessiva usura o eccessiva crescita.

Il maniscalco che controllerà regolarmente il piede del cavallo ha degli attrezzi fondamentali per il suo lavoro così delicato e determinante come coltello da zoccoli e la raspa. Se la muraglia dovesse prsentarsi particolarmente lunga, è necessaria anche una tenaglia da maniscalco.
Il coltello, serve per eiliminare l'eventuale eccesso di suola "morta"; le parti irregolari o mal conservate del fettone; accorcia, fino ad un'altezza poco sopra il piano della suola, le barre. Con la raspa, il maniscalco accorcia adeguatamente la muraglia in tutto il suo perimetro, dalla punta ai talloni. Il pareggio, ed in particolare la cura nel determinare la migliore altezza della muraglia e dei talloni, sono critici per il bilanciamento anteroposteriore e laterale dello zoccolo, perché costituiscono le basi di un appiombo fisiologicamente corretto e di un movimento sicuro ed efficiente alle varie andature.  

La laminite, o podoflemmatite
Si tratta di un'infiammazione delle lamine sensitive (cornee e dermiche) di solito in più di un piede.
Si trovano all'interno dello zoccolo e nei casi gravi provoca il distacco delle lamine dall’osso podalico. Nei casi acuti il cavallo non riesce a camminare, gli zoccoli, al tatto, saranno caldi
Una delle cause è certamente l'alimentazione, in pascoli troppo ricchi o una dieta troppo abbondante e troppo ricca di carboidrati, infezioni mal curate, morbo di Cusching, zoppia, cura superficiale degli zoccoli. In questi casi è necessario consultare un veterinario e stabilire la cura necessaria. Dare al cavallo riposo completo e farlo muovere il meno possibile. Nella fase acuta sferrare subito il cavallo è più che consigliabile, trattare l’animale per il dolore con l’uso di antinfiammatori, ripristinando la circolazione nel piede alternando docce fredde e impacchi caldi.
Prestare molta attenzione alla dieta e alla cura dei piedi, soprattutto con i pony, che sono particolarmente sensibili

Patologia navicolare
condizione che coinvolge l'osso navicolare, il tendine flessore profondo eccessivo e il tessuto circostante nel tallone di solito di entrambi i piedi anteriori.
Zoppia intermittente nelle prime fasi. il cavallo può evidenziare questo problema quando trotta o inciampa. Può essere controllato ed avere un responso preciso con una radiografia o una risonanza magnetica.
Causa
probabilmente usura delle strutture attorno all'osso navicolare, causata da una scarsa ferratura. Questo può essere aggravato da una cattiva circolazione.

Ascesso nel piede

Normalmente è una conseguenza di una sobattitura, che possiamo evidenziare anche come contusione della suola.
Questo problema che può provocare dolori importanti al cavallo, può essere riconducibile ad un trauma che causa un danno al tessuto vivo della suola o al fettone o ai glomi ed è una tra le cause più comuni di zoppia negli equini. Spesso è dovuto a una cattiva ferratura eil peso eccessivo, il carico si di un punto della suola . Il carico eccessivo su di un punto della suola, può creare un ematoma.
Questo ematoma può riassorbirsi spontanemanente nei casi più leggeri, ma spesso se non si agisce in fretta e non si individua immediatamente la causa, è necessario ricorrere a un intervento da parte di un podologo veterinario fa un buco nel piede abbastanza grande da consentire al pus di defluire liberamente.
Questo perchè si crea del pus all'interno causando un ascesso, se il pus non riesce a fuoriuscire spontaneamente e non ha via di fuga, il dolore diventerà quasi insopportabile.
Prevenzione controllare i piedi regolarmente

Setola
crepa nella parete dello zoccolo
Una piccola fenditura solitamente verticale, che si ingrandirà se non controllata e curata.
Può partire dalla corona e arrivare fino alla fine della muraglia.Abbiamo casi di Setola ascendente - Setola Discendente - Trasversale
Tutte le fratture della punta del quarto e del tallone, in base alla localizzazione possono verificarsi sia nel piede anteriore che in quello posteriore.
I cavalli colpiti in maniera più grave normalmente presenano zoppie o sanguinamento; una dele cause della comparsa delle setole è normalmente un'importante crescita della parete cornea, ma spesso la causa scatenante questo fastidioso problema, è dovuto al livello di umidità e nella flessibilità della parete e della suola.
Rimedi
Dopo aver consultato un veterinario, si posssono utilizzare i molti prodotti esistenti in commercio a base di vitamine, minerali e aminoacidi essenziali per la formazione della cheratina, per rinforzare zoccoli deboli e accelerare la discesa dei difetti della muraglia.

 

HSJ -  RLV

foto Mari Hongisto

facebook

Centri Ippici

facebook