Imbattibile Holly Smith a Grimaud all'Hubside Jumping Grimaud

Holly Smith Grimaud (c) Sportfot.jpg

Nell'ordine di partenza con i migliori cavalieri di salto ostacoli del mondo, Daniel Deusser (#1) (ALL), Kevin Staut (FR), Mark McAuley (IR) e Marlon Modolo Zanotelli (BRE), Holly Smith si è ritrovata a vincere la main class della giornata di ieri: il CSI 5* 1.50m speed all'Hubside Jumping Grimaud di questa settimana. Pilotando Denver, cavallo con il quale ha partecipato ai Giochi Olimpici di Tokyo, l'amazzone ha sfruttato al meglio il tracciato offerto da Cédric Longis, il progettista di questa seconda settimana dell'Hubside Fall Tour. Con 15 salti di cui 3 combinazioni, la Smith's ha usato tutta la sua esperienza e la sua velocità per vincere contro gli altri 32 concorrenti. "Ho avuto la sfortuna, o meglio la fortuna come si è rivelato per me, di partire all'inizio della categoria", ha scherzato la vincitrice. "Denver ha un sacco di esperienza, ha già partecipato a Coppa delle Nazioni, diversi Grand Prix e i Giochi Olimpici, ho cercato di sfruttare il più possibile questo. Ciò mi ha aiutato a prendere più rischi e forse ad essere più veloce degli altri. È il mio giorno!"  Il francese Grégory Cottard e la sua cavalla grigia, Cocaïne du Val, sono arrivati secondi in 65.94s. Simon Delestre e Chesall Zimequest hanno ottenuto il terzo posto in 66.18.

39,68s è il tempo che Julien Epaillard e l'esperto Usual Suspect d'Auge hanno impiegato per conquistare la categoria di velocità CSI 5* 1,45m. Rinomato come uno dei cavalieri più veloci del mondo, il francese non ha deluso, battendo il tempo del suo connazionale Julien Gonin, rimasto a lungo in testa con Cymba e finito alla fine al 4° posto della classifica, di quasi 3 secondi. "È stata una categoria di apertura, un buon numero di cavalieri ha scelto di usarla come giro di lavoro per i loro cavalli mentre altri hanno cercato di vincere, che era il mio caso", ha confidato il cavaliere dopo la premiazione. "Usual comincia a fare molta esperienza ed è stato reattivo come sempre, sono contento! Domani farà la 1,55m e se tutto va come deve andare il Grand Prix domenica, ma non è ancora certo". Il britannico Guy Williams su Rouge de Ravel è arrivato secondo (40.40s), con il francese Edward Levy a completare il podio con Confidence d'Ass (42.25s).

In sella a Bonnie du Park, la francese Margaux Rocuet, che ha avuto un pareggio iniziale nella classe di velocità CSI 2* 1.30m, ha preso e mantenuto il comando per la maggior parte della classe, vincendo in 62,30 secondi. "Ho cavalcato Bonnie da quando aveva 7 anni", ha spiegato il cavaliere originario della Bretagna. Mio padre ha comprato una mezza quota di lei da Corinne Accary al Park Stud. Il suo round di oggi riassume davvero la sua carriera, è una cavalla molto generosa, quasi di taglia pony, salta davvero con il cuore. Di solito fa le classi più grandi ma scendere a questa altezza di tanto in tanto le fa bene. Domani si riposerà prima di iniziare il 1.35m sabato e il 1.40m Grand Prix domenica". Completano il podio la svedese Antonia Pettersson Häggström e I Am Hdh (63,83s) e poi ancora la Francia con François Xavier Boudant e Diamand de Riverland (64''80).

Ancora una volta, la Marsigliese si è fatta sentire nell'arena della Costa Azzurra grazie alla performance della giovane Noa Verel che ha vinto la classe 1.25m CSI 1* in sella a Balduin 35 (57.40s). "Siamo finalmente tornati a St Tropez, dopo la nostra visita a luglio, e possiamo certamente dire che il weekend è iniziato bene! Balduin è stato fantastico, era con me fin dall'inizio. Siamo partiti con un buon ritmo e abbiamo continuato fino alla fine senza fare domande", ha detto la rider alla fine del suo giro. Il secondo posto è stato preso dal francese Matis Jones su Troika Denfer (58.59s), seguito da Jennifer Hochstadter del Liechtenstein e Tino de Nouvolieu (62.43s).

Un'altra vittoria francese, questa volta nella classe di velocità CSI 1* 1,15m. Sabine Maitrot Charmasson e Ti Amo Tuiliere hanno preso il comando finendo con un tempo di 53,86s davanti alla brasiliana Ana Eliza Aguiar Ramos con Iris Imperio Egipcio (61,61s) e la messicana Sara Maria Hank Guerreiro su Baucis d'Ouilly (73,38s).

Questa mattina presto, nel CSI 1* - 1.00m, il Messico era sotto i riflettori dopo l'eccellente performance di Sara Maria Hank Guerreiro e Catokia 2 (74.60s).

Oggi il clou della giornata sarà il Grand Prix CSI 5* 1.55m.

RISULTATI QUI https://online.equipe.com/fr/competitions/43566

H
ubside Jumping Grimaud Golfe de Saint Tropez | Photo (Holly Smith & Denver) (c) @Sportfot

HSJ

facebook

Centri Ippici

facebook