European Jumping Championship Ch-J-YR, Vilamoura 2021

Evelyne Putters -Vilamoura Equestrian Centre.jpeg

Primo giorno di gara a Vilamoura (dopo le sessioni di riscaldamento di lunedì) con 2 emozionanti categorie individuali, quella degli Juniors e la prima competizione Young Riders. La giornata è iniziata presto con tutti gli atleti riuniti insieme e divisi per squadra al centro dell'arena per la ricognizione del percorso. Tra le due categorie, un totale di 185 combinazioni hanno cercato di iniziare con il "piede giusto" e ottenere un vantaggio sugli altri cavalieri, per gli altri giorni della competizione.
Entrambi i percorsi sono stati disegnati da Bernardo Costa Cabral chef de piste portoghese di quarto livello, e avevano un totale di 12 ostacoli e 15 sforzi. Per quanto riguarda l'altezza, nella categoria Juniors era fissata a 1,40m per gli Young Riders a 1,45m.
Anche se la Coppa delle Nazioni non è ancora iniziata, il Belgio è stato il grande "vincitore" del primo giorno, con un primo posto negli Juniors, grazie alla vittoria di Evelyne Putters in sella a Uith de Rotes e il doppio podio negli Young Riders, con il secondo e terzo posto, ottenuto da Alexander Housen in sella a Casillas van de Helle e Thibeau Spits in sella a Classic Touch DH, rispettivamente.
Il secondo e terzo posto negli Juniors, sono stati occupati dal danese Josephine Christian Jacobsen in sella a Dakar e la francese Alice Laine in sella a Emerald Sitte. Per quanto riguarda gli Young Riders, l'inno nazionale suonato alla fine della giornata è stato "God Save The Queen", grazie al giro più veloce in chiaro della britannica Jodie Hall Mcateer in sella a Kimosa van het Kritrahof, in solo 63.98.
Oggi è il giorno di altre due importanti categorie, il Concorso Children First e il Primo Turno della Seconda Competizione Juniores, che conta per il Primo Turno della Coppa delle Nazioni.

Photo credits Vilamoura Equestrian Centre

HSJ | Instagram: @horseshowjumping.tv | Facebook: @horseshowjumping.tv

facebook

Centri Ippici

facebook