Scott Brash e Hello Vincent vincono l'Allianz-Prize al CHIO Aachen

Allianz-Preis (c) CHIO Aachen Micahel Strauch_.jpg

La categoria di salto più importante all'Aachen Soers di ieri era l'Allianz-Prize, per la quale erano classificati i primi 10 binomi della classifica del primo round. Scott Brash è riuscito a cogliere al meglio le richieste del Course Designer, Frank Rothenberger.
Perché il cavaliere britannico e il suo stallone Zangersheide di dodici anni, Hello Vincent, non solo sono stati i più veloci nel round vincente con un tempo di 53,84 secondi, ma si sono rivelati il binomio più veloce in assoluto.

Il suo riassunto: "È stata una gara incredibile oggi (sabato), non così grande come ieri (venerdì), ma è stata molto ben costruita, molto delicata. Dieci ostacoli e i primi dieci si sono qualificati per il jump-off". Tuttavia, il percorso non era certo una passeggiata. "Non è mai una passeggiata ad Aachen", ha dichiarato Brash.

Christian Ahlmann è arrivato secondo con Dominator Z, che ha tagliato il traguardo con un tempo di 54,23 secondi. Per lo stallone Zangersheide di 11 anni, che oltre alla sua carriera sportiva è anche un popolare stallone da monta, Aachen è il primo spettacolo dopo un lungo time-out: "Sono contento, naturalmente, avrei preferito vincere. Questa è stata la prima performance sportiva di Dominator perché ha subito un infortunio. Questo è il suo terzo show e si sta comportando bene, ha fatto un buon lavoro nel jump-off. Era molto concentrato. È stata una grande sensazione averlo di nuovo in forma!".

È stato seguito al terzo posto dal cavaliere irlandese Darragh Kenny con il cavallo belga Idalville d'Esprit. Il cronometro si è fermato a 54,68 secondi. Come i suoi colleghi, Darragh Kenny era felice di gareggiare di nuovo ad Aachen davanti a una folla di 33.000 visitatori che si sono recati ieri al Soers. Il direttore dell'evento, Frank Kemperman, ha dichiarato: "Questo non è l'obiettivo che normalmente ci poniamo ad Aachen, ma è un buon risultato date le circostanze". Scott Brash: "Ho davvero notato la gente durante la cerimonia di premiazione, è stato bello rivederla".

Hanno chiuso la top five il brasiliano Marlon Modolo Zanotelli sulla baia di 10 anni Obora's Chloe (0-0, 55.98 sec) ed il belga Pieter Devos sulla femmina BWP del 2008 Mom's Isaura (0-0, 56.36 sec).
Sesto posto per il tedesco Maximilian Wishaupt su DSP Omerta Incipit (0-0; 58.17), a seguirlo Patricio Pasquel con Dulin (0-0; 61.87), Max Kuhner su Eic Coriolis des Isles (0-4; 55.12), Jerome Guery insieme a Eras Ste Hermelle (0-4; 55.12) e, infine, ha chiuso la top ten Laura Kraut con Goldwin (0-4; 56.34).

www.chioaachen.de/en/ | Foto (c) CHIO Aachen / Michael Strauch

HSJ

facebook

Centri Ippici

facebook