André Thieme è il nuovo campione europeo 2021

Foto Sportfotos Lafrentz .jpg

È stato il coronamento di un fantastico weekend per i Longines FEI Jumping European Championship di Riesenbeck. Dopo due round molto emozionanti era chiaro: il nuovo campione europeo è André Thieme e deve ringraziare la sua super cavalla DSP Chakaria. L'argento è andato al campione in carica e appena incoronato campione europeo a squadre dalla Svizzera, Martin Fuchs con Leone Jei. Il bronzo è andato a Peder Fredricson e Catch Me Not S dalla Svezia.
24 binomi hanno gareggiato nella furiosa finale del Longines FEI Jumping European Championship. Già il primo turno è stato una sfida. Dodici ostacoli con una combinazione tripla e una doppia attendevano le combinazioni, cioè 15 salti. Soprattutto sull'ultima linea, il progettista del percorso Frank Rothenberger aveva impostato compiti difficili che richiedevano diverse vittime. Anche Martin Fuchs, che era stato in testa fino a quel punto, non è uscito dal percorso senza errori. La situazione era diversa per André Thieme e DSP Chakaria. Gli unici ad aver fatto zero e quindi hanno preso il comando prima del secondo turno.

Poi la parte B della finale. Altri dieci ostacoli tra cui una tripla combinazione, cioè dodici salti dove qualcosa poteva ancora succedere. Qui hanno gareggiato solo le dodici migliori coppie dei quattro turni precedenti. Gli errori si accumulavano. Maddox di Albführen, il castrone del campione europeo a squadre Steve Guerdat (SUI), non è riuscito ad andare d'accordo con il Longines Wall ed è stato eliminato. La stella cadente di questo torneo, l'amazzone greca Ioli Mytilineou, il cui Levis de Muze non aveva commesso un solo errore fino a quel momento, non è riuscita a prendere distanza dalla tripla combinazione. La 24enne ha scelto di ritirarsi. È stato anche il salto "del triplo" che è caduto per il favorito Martin Fuchs e Leone Jei. Tuttavia, Fuchs ha inizialmente preso il comando.
Il successivo a tagliare la linea di partenza è stato Peder Fredericson. Lo svedese era secondo dopo la prima parte della finale. Nessuno avrebbe pensato che il campione olimpico a squadre e il secondo classificato individuale a Tokyo avrebbe fatto un altro errore con il suo Catch Me Not S in questa finale. Tuttavia, non è cambiato nulla nella classifica.

Poi è arrivato André Thieme come ultimo partente. L'oro era alla sua portata. Gli errori degli altri cavalieri gli avevano anche dato un po' di respiro. Lui e Chakaria sono stati in grado di permettersi un errore. Erano concessi anche due errori di tempo. Ma questo era tutto. Thieme è salito a cavallo. Ostacolo uno, due, tre, quattro - nessun problema. A differenza dei concorrenti, Chakaria saltava ancora con potenza. Poi la combinazione tripla. La barra del salto è caduta. Il pubblico ha emesso un gemito. Dopo questo, Thieme ha mantenuto i nervi saldi. Ha cavalcato con molta freddezza fino alla fine del percorso e quando ha superato l'ultimo poderoso oxer, il tifo entusiasta dei 3250 spettatori nello stadio di Riesenbeck, tutto esaurito, è esploso.

"Entrando nel secondo turno, quando ho saputo che potevo avere anche un solo binario, ero abbastanza fiducioso", ha detto Thieme dopo. "I primi due recinti si sentivano super bene, ma poi alla combinazione, anche se ci sono arrivato come volevo, abbiamo avuto un rail. E da lì in poi, ho pensato che la strada era ancora lunga! Ho cercato di stare calma e per fortuna il mio cavallo è rimasto calmo con me. Sono benedetta con questo cavallo, è qualcosa di veramente speciale!".

L'applauso più forte è arrivato dal fan club personale del Mecklenburger, la sua squadra di calcio, che ha indossato le magliette "Team Thieme" per sostenere la loro superstar durante tutta la settimana. Thieme è il dodicesimo campione europeo tedesco dal 1957 e il primo dei nuovi stati tedeschi. Un successo storico!

È stata una prima volta anche per il team di Riesenbeck International, che ha superato a pieni voti il suo test acido come ospite del campionato. Martin Fuchs ha colto l'occasione della conferenza stampa di chiusura per ringraziare Ludger Beerbaum a nome dei suoi colleghi per aver ospitato questo fantastico torneo in tempi difficili. "Non c'era nessuno che non fosse entusiasta", ha detto Fuchs. "Ti chiamiamo 'La leggenda' alle tue spalle: Sei la persona più ispiratrice del nostro sport! A nome di tutti i piloti, voglio ringraziare Ludger per aver organizzato questo evento. Vediamo molte competizioni che hanno anni per preparare i loro eventi - e tu hai avuto un preavviso così breve, in questi tempi complicati. Che hai costruito questa struttura, e gestito questo evento - apprezziamo davvero il tuo sforzo!"
"Guardare Andre correre è stato speciale. Oggi, non ero abbastanza bravo per l'oro, ma ora sono contento dell'argento", ha continuato Fuchs. "Andre è stato semplicemente migliore di me oggi e spero che un giorno sarò di nuovo migliore!

CLASSIFICA COMPLETA https://www.longinestiming.com/equestrian/2021/longines-fei-jumping-euro...

fonte FEI | Foto Sportfotos Lafrentz -  Fuchs, Thieme, Fredricson

facebook

Centri Ippici

facebook