CSI5*-W Basel prima giornata di gare soddisfacente per Emanuele Gaudiano che vince la 1.45m BMW X7 Springen.

Al via ieri la prima giornata di gare della decima tappa
dell’edizione 2019/2020 della Longines FEI Jumping World Cup – Western European
League.

Ricordiamo che a scendere in campo per difendere la bandiera tricolore sono
presenti: Emanuele Gaudiano con Carlotta 232, Caspar 232 e Kingston van het
Eikenhof; Alberto Zorzi con Cinsey, Ego van Orti e Vauban du Trio e Filippo
Bologni con Diplomat, Sedik Milano Quidich de la Chavee e Sedik Milano
Quilazio.

Partiamo subito dalla grande vittoria dell’azzurro Emanuele
Gaudiano in sella a Carlotta che, nella 1.45m BMW X7 Springen, si aggiudica la
prima posizione della classifica con zero penalità nel tempo di 55.70 secondi.
A seguirlo sul podio è stato lo svizzero Bryan Balsinger con Jekins ter Doorn
con zero penalità nel tempo di 56.40 secondi in seconda posizione e, in terza
posizione, il tedesco Christian Ahlmann con Atomic Z con zero penalità nel tempo
di 57.08 secondi.
Per quanto riguarda gli altri cavalieri italiani in gara: 2 le penalità i per
Filippo Bologni con Sedik Milano Quilazio nel tempo di 75.26 secondi alla 24^
posizione e 6 le penalità per Alberto Zorzi con Cinsey nel tempo di 74.01 secondi
alla 37^ posizione.

Ad aprire questa prima giornata di gare, invece, è stata la
1.40m Prize of Gönnerclub Pferdesport Basel che ha visto alla prima posizione
del podio il cavaliere di casa Martin Fuchs in sella a Avenir d’Aiguilly con
zero penalità nel tempo di 62.01 secondi. Alle sue spalle, in seconda posizione
abbiamo viso l’irlandese Gerard O’Neill con Castlefield Vegas con zero penalità
nel tempo di 63.02 secondi e, in terza posizione, con solo 2 centesimi di
secondi di differenza da Gerard O’Neill, 
un altro cavaliere di casa Edwin Smits con Lantaro von Hof con zero
penalità nel tempo di 63.04 secondi.
Per l’Italia, 21^ posizione della classifica per Emanuele Gaudiano in sella a
Caspar con 1 penalità nel tempo di 72.55 secondi.

Infine, nella 1.50m Prize of Grand Hotel Les Trois Rois, ad
aggiudicarsi la vittoria è stato il binomio francese formato da Julien
Epaillard e Queeletta con zero penalità nel tempo di 59.57 secondi.
Seconda posizione per il tedesco Daniel Deusser in sella a Kiana van het Herdershof
con zero penalità nel tempo di 59.77 secondi e, terza posizione, per lo
svizzero Martin Fuchs con Chica B Z con zero penalità nel tempo di 60.61
secondi.
Bene anche per l’azzurro Alberto Zorzi che, in sella a Vauban du Trio si
classifica nella top10 precisamente alla 10^ posizione con zero penalità nel
tempo di 66.03 secondi.

MS

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook