Longines FEI Jumping Nations Cuptm – Final Competition, l’Irlanda trionfa mentre sfumano le Olimpiadi 2020 per l’Italia.

È calato ieri il sipario sulla finale di Longines FEI
Nations Cup con la giornata conclusiva nella quale è andata in scena la Final
Competition 1.60cm decisiva per qualificarsi alle Olimpiadi di Tokyo del 2020.

È purtroppo sfumato il sogno per il team italiano di riuscire a qualificarsi
poiché con 12 penalità nel tempo totale di 220.19 secondi si ha ottenuto la 4^
posizione. La squadra italiana ricordiamo era formata da Lorenzo De Luca con
Dinky Toy V. Kranenburg; Masimo Grossato con Lazzaro Delle Schiave; Paolo Paini
con Ottava Meraviglia di Ca’ San G e Luca Marziani con Tokyo Du Soleil.

Trionfo invece per la squadra irlandese formata da Peter
Moloney con Chianti’s Champion; Paul O’Shea con Skara Glen’s Machu Picchu;
Darragh Kenny con Balou Du Revention e Cian O’Connor con PSG Final che si
aggiudica la prima posizione del podio con 1 penalità nel tempo totale di
226.60 secondi oltreal ticket per il Giappone.


Podio anche per la squadra del Belgio alla seconda posizione con Olivier
Philippaerts con H&M Extra; Niels Bruynseels con Jenson Van’T Meulenhof;
Jerome Guery con Quel Homme De Hus ; Gregory Wathelet con MJT Nevados s e per
la squadra svedese alla terza posizione con Henrick von Eckermann con Toveks
Mary Lou; Fredrik Jonsson con Cold Play; Evelina Tovek con Dalila de la Pomme;
Peder Fredricson con H&M All IN rispettivamente con 4 penalità nel tempo
totale di 226.64 secondi e 12 penalità nel tempo totale di 219.45 secondi.

MS

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook