I migliori risultati del primo weekend di agosto.

Cala il sipario su un altro weekend ricco di appuntamenti internazionali e che ha anche ufficialmente dato inizio al mese di agosto.
Vediamo quali sono stati i migliori risultati ottenuti dai cavalieri e dalle amazzoni nei gran premi che si sono svolti.Partiamo dalla 14^ tappa di Longines Global Champions Tour che, nel Longines Global Champions Tour Grand Prix of London 1.60m, a mettere la firma per la vittoria, è stato il cavaliere di casa Ben Maher in sella a Explosion W (0-0/35.98”).
Alle sue spalle, in seconda posizione, l’irlandese Shane Sweetnam con Alejandro (0-0/37.44”) e, in terza posizione, l’irlandese Darragh Kenny con Classic Dream (0-0/37.62”).
Per l’Italia, Alberto Zorzi, in sella a Danique, chiude il suo percorso con 9 penalità in prima fase che lo fa posizionare alle 26^ posizione della classifica.
Vittoria di casa anche nel Gand Prix 1.45m del CSI2* concomitante con Matthew Sampson in sella a Geneve R in vetta alla classifica (0-0/35.83”). Seconda posizione per il binomio americano formato da Spencer Smith e Idee-Fixe d’Exaerde (0-0/36.38”) e, terza posizione, per l’irlandese Jeremy Sweetnam con Tulara Colmine (0-0/39.89”).
Per l’Italia abbiamo visto Chiara Cimolai con Chablis alla 16^ posizione con 1 penalità in prima fase.
Altra vittoria di casa nel Rolex Grand Prix 1.60m del Jumping Dinard con alla prima posizione del podio Alexis Deroubaix in sella a Timon D’Aure (0-0/40.95”).
Seconda posizione per la connazionale Penelope Leprevost con Vancouver De Lanlore (0-0/40.99”) e, terza posizione, per il tedesco Daniel Deusser con Scuderia 1918 Tobago Z (0-0/41.60”).
16^ posizione, invece, per l’italiano Lorenzo De Luca in sella a Soory De L’Hallali con 8 penalità in prima fase, 29^ posizione per Emanuele Gaudiano in sella a Chalou con 12 penalità in prima fase e 37^ posizione per Luca Maria Moneta in sella a Centimo 7 con 20 penalità in prima fase.
Bene Emanuele Gaudiano, invece, nel Grand Prix L’Eperon 1.50m del CSI3* nel quale, in sella a Contento 23, si aggiudica la seconda posizione del podio (0-0/39.55”). La vittoria è andata al francese Timothee Anciaume con Isabeau (0-0/38.93”) e, la terza posizione, allo svedese Henrik Von Eckermann con Que Bueno De Hus Z (0-0/39.58”).
Ottimi risultati per l’Italia nel Grand Prix 1.60m del CSI4* di Samorin vinto dall’amazzone canadese Tiffany Foster in sella a Brighton (0-0/38.22”). Sul podio, insieme a lei, Matteo Lunardi con Zypern III in seconda posizione (0-0/40.74”) e Filippo Marco Bologni con Sedik Milano Quilazio in terza posizione (0-0/44.02”).
Purtoppo per il terzo cavaliere italiano in gara, Juan Carlos Garcia in sella a Zilver c’è stato il ritiro.
Per quanto riguarda il CSI2* concomitante, nel Grand Prix 1.45m ad aggiudicarsi la vittoria è stato il cavaliere tedesco Marc Bettinger in sella a Cleofas van Westuur (0-0/39.98”). A seguirlo, in seconda posizione, lo svizzero Matias Larocca con Vangoth des Besnards (0-0/41.37”) e, in terza posizione, l’amazzone canadese Tiffany Foster questa volta con Galino (0-0/41.64”).
10^ posizione per l’italiano Filippo Marco Bologni con Sedik Milano Quidich de la Chavee (0-4/41.12”) e 11^ posizione per l’amazzone italiana Martina Giordano con Un Zephyr des Isles (0-4/43.93”).
Per quanto riguarda il CSI3* di Beervelde, vittoria meritata per il belga Frederic Varnaet in sella a Dieu Merci Van T&L (0-0/43.50”) nel GP 1.55m, unico cavaliere in gara che è riuscito a terminare entrambe le fasi del percorso con nessun errore.
Seconda posizione del podio per l’amazzone italiana Giulia Martinengo Marquet con Elzas (0-4/39.93”) e, terza posizione,  per il belga Maxime Harmegnies con Easy Boy (0-4/41.76”).
Nel GP 1.45m del CSI2* concomitante, invece, ad ottenere la vittoria è stata l’amazzone britannica Louise Simpson in sella a Jenson 55 (0-0/40.49”) seguita da: in seconda posizione il belga Gudrun Patteet con Sea Coast Crystal de Leau (E.T) (0-0/41.01”) e in terza posizione l’amazzone italiana Silvia Bazzani con Chico Z (0-0/44.22”).
Ad aggiudicarsi la prima posizione della classifica nel Grand Prix of Munster – Bember Riders Tour, Rating Competition 4th leg CSI4* è stato il binomio lussemburghese formato dall’amazzone Charlotte Bettendorf e Raia d’Helby (0-0/33.93”).
Alle loro spalle, in seconda posizione, l’amazzone svedese Angelica Augustsson Zanotelli con Nintender Star (0-0/34.42”) e, in terza posizione Simone Blum con DSP Alice (0-0/34.99”).

 

MS

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook