Longines FEI Jumping Nations Cup di Svezia, bene gli azzurri in questa prima giornata di gare.

Ha avuto inizio ieri mattina il CSI a cinque stelle svedese di Falsterbo che, nella prova di esordio 1.45m a tempo Stiftelsen Falsterbo Horse Show Pris, ha visto la vittoria dell’amazzone di casa Malin Baryard-Johnsson in sella a H&M Second Chance con zero penalità nel tempo di 61.99 secondi.
A seguirla sul podio, in seconda posizione, il francese Edward Levy con Divine De La Roque (0/62.55”) e, in terza posizione, l’olandese Bart Bles con Gran Canyon Van HD (0/63.07”).
Ottimo risultato anche per l’italiana Giulia Martinengo Marquet che, in sella a Casper V.Rode Poelhoeve, raggiunge la top10, precisamente in 6^ posizione, con zero penalità nel tempo di 67.00 secondi.
Per quanto riguarda gli altri cavalieri azzurri, 21^ posizione per Luca Marziani con Tokyo Du Soleil con 1 penalità nel tempo di 74.31 secondi, 31^ posizione per Paolo Paini con Ottava Meraviglia di Ca’San G con 2 penalità nel tempo di 80.76 secondi e 39^ posizione per Luca Maria Moneta con Centimo 7 con 4 penalità nel tempo di 68.19 secondi.
A seguire, nella 1.35m Horseware Championship For 7 Years Old Horses, il podio è stato conquistato dai cavalieri di casa con in prima posizione Thomas Ryan con Labalou (0/71.11”), in seconda posizione Emma Emanuelsson con Stakantura (0/71.69”) e, in terza posizione, nuovamente Thomas Ryan questa volta con Scarlet (0/71.96”).
Ad interrompere la classifica svedese, in 8^ posizione, è stato l’italiano Luca Maria Moneta con Chilli 41 con zero penalità nel tempo di 76.09 secondi.
A chiudere questa prima giornata di gare è stata poi la 1.50m Qualifier for the Longines Grand Prix a tempo nella quale, ad aggiudicarsi la prima posizione del podio, è stata l’amazzone americana Jessica Sprimgsteen in sella a Volage Du Val Henry (0/67.69”).
Alle sue spalle, in seconda posizione, lo svizzero Beat Mandli con Vic Des Cerisiers (0/68.75”) e, in terza posizione, l’olandese Harrie Smolders con Monaco (0/69.59”).
Quarta posizione invece, ad un passo dal podio, per l’italiano Emilio Bicocchi con Evita SG Z con zero penalità nel tempo di 71.01 secondi.

 

MS

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook