Ippica: A San Rossore domenica il Premio Enrico Camici.

Nove corse nel programma di domenica 24 marzo all'ippodromo pisano con al centro il Premio dedicato ad Enrico Camici. L'indimenticabile fantino di Ribot continua nei decenni a mantenere vivo il suo ricordo nella mente di quanti ne hanno applaudito le vittorie e allo stesso tempo di coloro che si sono, per età anagrafica, limitati ad osservare le sue vittorie in filmati d'epoca. Per gli appassionati d'ippica il nome del barbaricino Camici non resta però legato solo al mitico Ribot ma anche a quello di Tenerani, padre di Ribot, di Molvedo, Macherio, Orsenigo e tanti altri ancora. Una carriera chiusa da Camici nel luglio del 1969 all'età di 57 anni con 4100 vittorie tra le quali spiccano 4 affermazioni nel Derby Italiano di galoppo e ben 16 prestigiose di livello europeo. A questo grande fantino dal 1997 l'ippodromo di San Rossore dedica una listed che, come scritto, andrà in scena domenica prossima sulla distanza dei 1200 metri e che dovrebbe vedere tra i protagonisti Katie Goffs e Apache kid. Tra le nove corse del programma ricordiamo anche i Premi Arconte e Ceprano smistati a Pisa proprio per l'impasse che aveva bloccato l'ippodromo romano dove inizialmente entrambe previste. Giornata dunque carica di ricordi e sicuramente da non perdere per i tanti amici della buona ippica quella che si disputerà domenica a San Rossore. Da non mancare. (Brudel)

facebook

Centri Ippici

facebook