Allevamento, nel 2018 trionfo dell'olandese KWPN nelle tre discipline secondo WBFSH

Laura Graves Action WC Finals 2018 credits FEI-Liz Gregg.jpg

Il mese in corso ha ospitato il meeting annuale e l'assemblea generale di WBFHS, ovvero  l'ente internazionale che monitora la qualità dell'attività allevatoriale premiando i soggetti ed i relativi studbook per meriti e successi sportivi.

Quest'anno l'olandese KWPN è stato davvero insuperabile: gli allevatori oranje hanno prodotto soggetti che hanno raccolto successi a ripetizione in tutte e tre le discipline olimpiche, consegnando allo studbook nazionale il titolo di miglior studbook per salto ostacoli, dressage e completo contemporaneamente.

Nel salto ostacoli il rappresentante n°1 degli oranje quest'anno è stato Zinius (Nabab de Reve) che sotto la sella della superstar Harrie Smolders ha macinato successi per un totale di 1620 punti seguito da Explosion W (Chacco Blue) giunto a quota 1595 con il britannico Ben Maher e Bintang II (Tangelo van de Zuuthoeeve), anche lui agli ordini del Regno Unito, Laura Renwick, ha raccolto 1480 punti.

Nella classifica degli studbook per il salto ostacoli il secondo posto è occupato dal belga BWP seguito sul podio dal francese Selle Française, linea di produzione in continua ascesa.

Spodestati dalle prime tre posizione gli studbook tedeschi che negli ultimi anni avevano dettato legge: il miglior piazzamente è il 4° posto Westfalischen Pferdestammbuch seguito da Oldenburg, Hannover e Holsteiner solamente al 7° e 8° posto.

DRESSAGE

Anche nel dressage a farla da padroni sono i prodotti olandesi KWPN: il primo della classe è Verdades che abbiamo visto battagliare per la finale di Coppa del Mondo e ai WEG insieme all'americana Laura Graves, Verdades (Florett AS) guida la ranking con 2714 punti davanti ad Unee BB (Gribaldi) agli ordini della tedesca Jessica von Bredow-Werndl con 2278 punti e Blue Hors Zack (Rousseau) del cavaliere danese Daniel Bachmann-Andersen con 2274.

Il secondo miglior studbook di questa disciplina è il tedesco Hannover egregiamente rappresentato dal suo miglior prodotto, la giovane Mount St John Freestyle (Fidermark) che ha stupito con Charlotte Dujardin, terzo posto occupato dallo studbook della Westfalia guidato da Emilio 107 di Isabell Werth.

COMPLETO 

KWPN completa il suo "triplete" con il titolo di miglior studbook di produzione anche per la disciplina del completo: è Cekatinka (King Kolibri) del neozelandese Tim Price la top ranker di questa classifica con 307 punti, seguita da Allstar B (Ephebe Forever) a quota 291 punti con la britannica Rosalind Canter che guida in gara anche la terza classificata Zenshera (Guidam), 286 punti.

Medaglia d'argento allo studbook irlandese che esibisce il suo fiore all'occhiello Horseware Stellor Rebound (Romke) guidato dall'irlandese Sarah Ennis con 257 punti, infine bronzo ad un ottimo studbook Selle Française che quest'anno conquista il podio in due categorie, con 255 punti conquistati il suo soggetto di punta è Vinci de la Vigne (Esterel des Bois) di Nicolas Astier.

Per lo studbook italiano il miglior piazzamento è quello per i soggetti di produzione da salto ostacoli, il libro genealogico italico rientra nella top 20 (17° posto) ma con una nota di rammarico: con 855 punti conquistati il suo soggetto di punta sarebbe infatti Lady Cracotte (Quaprice Bois Margot), saltatrice purtroppo scomparsa accidentalmente lo scorso mese di ottobre dopo una serie di risultati molto positivi che l'avevano portata nella scuderia di elite del cavaliere Cian O'Connor.

Buon risultato per i soggetti italiani anche nel completo, altra disciplina nella quale i prodotti italiani hanno raggiunti la top 20: nel completo il top ranker è Cosmos Baby (Cosmo) guidato da Giovanni Ugolotti.

Source: www.kwpn.org 

Rankings: http://www.wbfsh.org/GB/Rankings/Breeder%20and%20Studbook%20rankings/201...

Photo: Laura Graves Action WC Finals 2018 credits FEI-Liz Gregg

facebook

Centri Ippici

facebook