Filiera allevatori, dal 2018 importanti novità per la produzione italiana di cavalli sportivi

In questa pubblicazione sono riassunte in breve le importanti novità del settore allevatoriale introdotte dal MIPAAF per quanto riguarda la messa in razza di fattrici e stalloni, novità che sono state introdotte nell'aprile del 2017 e che sono state attivate a partire dal 1 gennaio 2018.

Di queste, la più importante è la modifica alle Norme Tecniche con la quale di fatto si consente di inserire nell'albo dei cavalli sportivi italiani importanti patrimoni genetici provenienti dall'estero, una novità importante per incrementare il livello qualitativo dei soggetti sportivi italiani.

In sintesi, sia gli stalloni che le fattrici per il libro genealogico saranno suddivisi in due categorie: la Classe A e la Classe Standard.

Nella Classe A potranno essere iscritti anche i maschi stranieri già approvati nei principali studbook europei, nello specifico AES , BWP, DSP, DWP, Hannover, Holsteiner, KWPN, Meckl, SBS, SF, SWB, Oldenburg, OS, Rhein, Trak, Westfahlen, Zangersheide.

In questa categoria rientreranno anche i maschi Sella Italiano valutati idonei al seguito dei test di valutazione morfo attitudinali e sanitarie, i quali dovranno essere conseguiti entro il 31 dicembre dell'anno precedente alla richiesta di inserimento in Classe A.

FATTRICI

Anche per le fattrici per l'inserimento in Classe Elite si parla di valutazioni morfo-attitudinali, scheda sanitaria e superamento delle visite mediche.

Nella Classe Elite possono essere iscritte le femmine italiane e straniere che abbiano prodotto già almeno un figlio approvato come stallone di classe A nel registro sel Sella Italiano e le femmine italiane e straniere di 4 anni e oltre con almeno la madre o la nonna materna, sorella o fratello che abbia conseguito uno dei seguenti risultati nel corso della propria carriera sportiva: 

– classificati al primo posto della classifica finale del Campionato di Salto a Ostacoli di Libro Genealogico organizzato dal MIPAAF.

– aver ultimato con zero penalità almeno 4 percorsi da 150 in concorsi internazionali;

– aver ultimato con zero penalità almeno 8 percorsi da 145 in concorsi internazionali;

– aver ultimato con zero penalità almeno 10 percorsi in GP Nazionale C145-C150;

– aver ultimato un percorso in Coppa delle Nazioni di Gruppo A, Gran premi CSIO 5*, CSIW 5* o aver ultimato un percorso nei Campionati del Mondo, Campionati Europei o Olimpiadi;

DRESSAGE – aver partecipato ad almeno tre categorie in Gran Prix o Gran Prix Special CDI-W, CDI 3* o superiori o a Campionati del mondo, Campionati europei o Olimpiadi.

COMPLETO  – aver partecipato ad almeno cinque categorie CIC / CCI 3* o superiori o aver partecipato a Campionati del Mondo, Campionati Europei o Olimpiadi.

I soggetti richiedenti l'inserimento nella Classe Elite (o Classe A), potranno esserne inseriti anche per meriti sportivi nelle rispettive categorie di appartenenza: per i soggetti di 3, 4, 5 in competizioni Mipaaf, per i soggetti  6 7 anni in categorie internazionali giovani cavalli e per i soggetti 8 anni e oltre in categorie internazionali.

In allegato il comunicato riportante la modifica alle Norme Tecniche divulgata sul sito ufficiale Mipaaf.

www.politicheagricole.it

Fattrice_puledro
AllegatoDimensione
Comunicato_allevatori_Cavalli_Sella_Italiano.pdf145.63 KB
facebook

Centri Ippici

facebook