Prima edizione "Gallops of Morocco"

marocco galoppo.jpg

Dal 25 febbraio al 4 marzo, un centinaio di cavalieri si lanceranno nel deserto marocchino, nella regione del Drâa-Tafilalet, attraverso le dune dorate ancora selvagge di Merzouga, per un raid molto particolare.
Per una settimana, i partecipanti vivranno un'esperienza unica: scoperta di paesaggi mozzafiato ancora sconosciuti, incontri e condivisione con cavalieri di tutte le discipline e di tutte le nazionalità. Attualmente saranno presenti le rappresentazioni di quattordici paesi: Germania, Belgio, Spagna, Francia, Olanda, Irlanda, Lussemburgo, Malesia, Marocco, Oman, Polonia, Repubblica Ceca, Regno Unito e Russia.
Questa eccezionale avventura non sarebbe stata possibile senza il forte impegno dello sponsor ufficiale della Royal Society of Horse Encouragement (SOREC) dei Galli del Marocco. La SOREC contribuisce così allo sviluppo del turismo equestre in Marocco e alla promozione di razze equine locali - barbe e arabi.  Questo approccio si inserisce perfettamente nel quadro della strategia per il settore equino nazionale attuata dal 2011 da SOREC, sotto l'egida del ministero dell'Agricoltura, della pesca marittima, dello sviluppo rurale e delle acque e foreste.

Altre organizzazioni del settore equino sono coinvolte nel successo di questo progetto, tra cui l'Associazione nazionale marocchina del turismo equestre e la Federazione reale marocchina degli sport equestri.
Due squadre marocchine sponsorizzate da SOREC parteciperanno a questo raid, che non è una gara in sé, ma un percorso di regolarità di 200 chilometri diviso in sei tappe da 25 a 40 chilometri da coprire in un intervallo di tempo ideale.  Oltre a queste squadre ufficiali marocchine, altri paesi hanno già inviato le loro voci a partire da quella del Sultanato dell'Oman che rappresenta la Royal Cavalleria. Naturalmente, la Francia, da dove la maggior parte dei partecipanti si è formata nel 2014, sarà in gioco con una decina di squadre.
Tra gli ospiti la Polo Discovery Association che sarà rappresentata da tre ambasciatori: Camille Cerf, Pauline Lefevre e Matthias Kach accompagnati da 4 bambini dei quartieri popolari di Le Blanc Mesnil, per mostrare loro il lavoro dei cavalli e l'avventura del galoppo. Questa associazione mira a promuovere il polo nelle città, nelle grandi proprietà e nei sobborghi. L'obiettivo è promuovere l'integrazione e l'accesso all'attività sportiva equestre, ma anche sensibilizzare i giovani a tutte le possibilità offerte dalla disciplina.
Sarà possibile seguire il raid live attraverso l'applicazione Gallops of Morocco, applicazione disponibile sulla piattaforma EKISM su tutti gli smartphone e il sistema T-TRACK. L'applicazione consentirà l'interattività con i partecipanti per informarli sul programma, i passaggi e qualsiasi misura di sicurezza tramite notifica push immediata sugli utenti di smartphone. D'altro canto, il sistema integrato T-TRACK nell'applicazione garantirà sicurezza e risultati consentendo una visualizzazione costante della posizione dei team. Ciliegina sulla torta, questa applicazione è gratuita e disponibile per tutti!

Lo spirito festoso della prima edizione non sarà dimenticato: tutti i partecipanti al festival godranno al bivacco di una introduzione alla cultura marocchina, con gastronomia e spettacoli tradizionali.
Un'avventura umana alquanto fuori dall'ordinario con i barbi e i cavalli con la barba araba nel magico deserto di Merzouga, dal 25 febbraio al 4 marzo 2018!

 European press
R&B Presse
/Visuels/HR_BRICOT_CH50379-7.jpg
 © Christophe Bricot
www.gallopsofmorocco.com

 

 

facebook

Centri Ippici

facebook