Veterinaria, appiombi e ferratura

Dispiombi

Dedichiamo una nuova pubblicazione alla ferratura, estratto dal manuale redatto dal dott.Meschia "La zoppia del cavallo, conoscere per capire".

Nella pubblicazione precedente avevamo considerato alcuni aspetti basilari della ferratura, come l'analisi degli appiombi e della pressione, in questo estratto analizzeremo invece le tipologie di ferro.

Da considerare è la differenza tra ferro normale e ferro ortopedico: il primo protegge lo zoccolo dall'usura, mentre il secondo tipo viene utilizzato per la correzione delle anomalie di appiombo.

Molti sono i ferri che hanno una specifica applicazione, le diverse anomalie degli appiombi possono incidere maggiormente sugli elementi ossei o sugli elementi fibro-elastici come tendini e legamenti.

Due sono i fattori tra loro concatenati che si devono tenere presenti nel pareggio e nella ferratura:

1) L'appiombo dell'arto, che può modificare le pressioni sui segmenti ossei, e può accentuare o ridurre l'attività dei segmenti elastici.

2) L'appiombo dell'asse digitale che determina lo sviluppo del fettone, la cui meccanica condiziona la forma del piede.

Non è possibile fornire una "ricetta" per ogni dispiombo o anomalia del piede, poichè ogni cavallo necessita di un intervento che deve comunque essere confermato dagli effetti sul movimento e sul dolore.

Si spera che le informazioni suggerite possano permettere al lettore di capire, e che possano sollecitare le misure idonee a ripristinare il oiù possibile le condizioni di una regolare attività.

Alcune anomalie degli appiombi del piede possono essere la conseguenza di anomalie di altre parti dell'arto, di conseguenza ogni intervento sul piede può avere ripercussioni anche a livelli più alti.

Continua nella prossima pubblicazione

Tratto da: "La zoppia del cavallo, conoscere per capire" del dott. Vittorio Meschia 

Riproduzione riservata

disponibile su horseshowjumping@gmail.com

facebook

Centri Ippici

facebook