Principi basilari della ferratura

Dispiombi visione frontale

In questa pubblicazione tratta dal manuale "La zoppia del cavallo, conoscere per capire" del dott. Vittorio Meschia prenderemo in analisi alcuni principi di base delle operazioni di ferratura.

1) L'appiombo regola l'intensità delle pressioni sugli elementi ossei ed elastici del dito e del piede. Se la distribuzione sarà equilibrata avremo tempi di diastole e sistole uguali con il risultato di un piede corretto nella forma e nello sviluppo.

2) Le pressioni intense creano usura sulla parte più interessata.

3) Le pressioni sollecitano la meccanica del piede attraverso l'attività del fettone. Il fettone, sottoposto ad intense pressioni e ad usura, induce dapprima un tempo di diastole prolungato, con il risultato di una espansione della superficie del piede e conseguente cambiamento della sua forma.

Al contrario il fettone sottoposto a minore pressione ed usura induce un restringimento della forma del piede per una diminuita attività di tutti i suoi componenti.

4) Se le pressioni sono uguali su tutte e due le branche del fettone lo sviluppo e la forma sono regolari.

Se le branche del fettone sono sottoposte a carichi non uniformi, la parte che lavora ha uno sviluppo regolare, la parte con minore attività non si consuma e appare più ispessita: diminuiscono in larghezza le ali, le mammelle e i talloni, la parte che lavora di più spinge la punta del fettone verso la parte passiva.

Prima di iniziare qualsiasi intervento è importante avviare una panoramica del cavallo a riposo e in movimento, per capire attraverso i suoi atteggiamenti e i suoi gesti quali parti devono essere corrette nel pareggio e sgravate con la ferratura.

Spesso questi interventi sono risolutivi per riordinare la distribuzione di pressioni e carichi e per risolvere problemi connessi, senza l'uso di terapie invasive.

Pareggio e ferratura sono arti non dovute ad una mera improvvisazione ma ad una buona conoscenza, capacità di sintesi ed esperienza.

Non a caso i Francesi chiamano il maniscalco con il nome di Marechal, che suona quasi come un titolo nobiliare equestre.

 

Segue nella prossima pubblicazione.

 

© Horse srl Editore, dal manuale "La zoppia del cavallo, conoscere per capire" del dott. Vittorio Meschia. 

Riproduzione riservata.

facebook

Centri Ippici

facebook