Veterinaria, approfondimento su ferratura e pareggio dal manuale "La zoppia del cavallo, conoscere per capire"

Feratura e pareggio.jpg

In questa pubblicazione che trae spunto dal manuale "La zoppia del cavallo, conoscere per capire" del dott. Vittorio Meschia prenderemo in analisi in una prima parte alcuni aspetti delle fondamentali operazioni di pareggio e ferratura.

I difetti, sia congeniti che acquisiti, di appiombo, di forma e di meccanica possono essere corretti con il pareggio e la ferratura.

Il pareggio è l'arma con la quale si può incidere in modo  graduale e non invasivo sulle parti del piede modificate e alterate.

Il pareggio può portare anche a una voluta modifica della forma per alterare il tempo di battuta. Per velocizzare il ritmo dell'andatura si porta il cavallo ad avere punta corta e talloni alti; questa nuova conformazione aumenta l'urto sul piede con le già descritte conseguenze e modifica notevolmente l'asse digitale, con diminuzione dell'attività ammortizzatrice degli elementi elastici.

La ferratura, tenendo conto delle caratteristiche del terreno e adattandosi alla forma del piede, lo può preservare dall'usura e può permettere una più equilibrata distribuzione delle pressioni e dei carichi su tutto l'arto.

Nella prossima pubblicazione vedremo nel dettaglio alcuni principi basilari relativi a pareggio e ferratura.

"La zoppia del cavallo, conoscere per capire dott. Vittorio Meschia

Ricordiamo che è possibile acquistare il manuale su ordinazione contattando l'indirizzo horseshowjumping@gmail.com.

facebook

Centri Ippici

facebook