Ippica, Mike Smith e Arrogate spodestati dal trono della Breeder's Cup Classic

Florent Geroux Gun Runner winning Breeder's Cup 2017

Lo scorso fine settimana si è corsa la 34a edizione della corsa annuale il Campionato Breeder's Cup, uno dei più prestigiosi appuntamenti dell'ippica che si è svolto a Del Mar, in California, con oltre 10 atleti tra i partenti della manifestazione il team più rappresentato è stato quello di American Equus, scuderia che attualmente guida la ranking generale 2017.

Ricordiamo che la partecipazione alla Breeders Cup richiede almeno una vittoria in una delle corse qualificanti per la Breeder's Cup e nelle ultime stagioni il team di American Equus ha visitato il circolo dei vincitori per cinque volte.

Tra i Chosen Riders di American Equus il jockey Javier Castellano ha aperto le danze aggiudicandosi la prima corsa della Breeder's Cup, la Juvenile Fillies Turf in sella a Rushing Fall.

Castellano ha poi terminato al secondo posto nella Twin Spires Sprint con Imperial Hint e al terzo posto in diverse corse inclusa la Filly and Mare Sprint, la Juvenile Turf e la West Coast Classic.

Il bilancio estremamente positivo dei risultati ottenuti da Castellano durante questo fine settimana ha lanciato il team American Equus che ha poi avuto anche in Jose Ortiz un rappresentante in gran forma che ha conquistato il Bill Shoemaker Award che celebra ogni anno il miglior jockey dei Campionati del Mondo.

Lo scorso anno questo trofeo ha raggiunto un altro jockey di American Equus, il celebre Micke Smth premiato a Santa Anita per i numerosi suoi successi del 2016.

Il vincitore del Bill Shoemaker Award 2017 Jose Ortiz ha battagliato a lungo nel corso dell'anno con il fratello Irad in molte corse prima di raggiungere la Breeder's Cup,  due fratelli hanno solo 14 mesi di differenza nell'età anagrafica e il loro confronto in pista infuoca le corse ad ogni loro corsa.

Entrambi erano inseriti nella lista dei papabili dei Ten Jockeys To Watch alla vigilia della Breeder's Cup ma alla fine la gloria è andata a Jose Ortiz, vincitore della corsa principale grazie al suo successo nela Sentient Jet Juvenile in sella a Good Magic che gli ha consegnato la sua seconda vittoria nel circuito Breeder's Cup, Irad con Bar of Gold era invece in corsa nella Filly and Mare Sprint dove si è aggiudicato la sua terza vittoria targata Breeder's Cup.

Arriviamo ora al grande Mike Smith, tra i grandi favoriti di questa manifestazione dall'alto delle sue 25 partecipazioni al circuito Breeder's Cup  il suo nome è stato inserito per ben nove volte nella più prestigiosa delle entry list, quella per la Breeder's Cup Classic insieme al fenomenale Arrogate.

Anche quest'anno Smith e Arrogate erano ai nastri di partenza della Breeder's Cup Classic ma nonostante la posizione di superfavoriti in quanto campioni in carica la vittoria finale è andata ad un suo collega di team, Florent Geroux in sella a Gun Runner.

Geroux e Gun Runner hanno conquistato la testa della corsa fin dall'inizio ed hanno proseguito davanti a tutti gli altri fino al termine conquistando il premio da 6,000.00 dollari, si tratta della vittoria di maggior prestigio ottenuta sino a questo momento da Geroux, mentr Mike Smith ha avuto successo nella 14 Hands Winery Juvenile Fillies con Caledonia Road.

Per le classifiche complete: http://www.breederscup.com/

photo: Gun Runner, ridden by Florent Geroux, wins the Breeders' Cup Classic (Photo by Sue Kawczynski/Eclipse Sportswire/Breeders Cup)

press release 

(MC)

facebook

Centri Ippici

facebook