Veterinaria, la struttura dello zoccolo

zoccolo_0.jpg

Ancora un appuntaemento con la  rubrica veterinaria dedicata alla zoppia del cavallo, redatta dal Dott. Vittorio Meschia.

 Analizzeremo con attenzione il piede.

Il dito anatomico è composto dalla prima, seconda e terza falange e dall'osso navicolare.

Il piede chirurgico è composto da parte della seconda falange, dalla terza falange e dal navicolare.

Approfondiamo un pò la conoscenza del piede in tutte le sue componenti.

Il piede nel suo complesso prende il nome di zoccolo - lo zoccolo ha una forma leggermente conica ed è composto da una parete che lo ricopre interamente, la muraglia, e da una base di forma ovale che si chiama suola.

Lo zoccolo è rivestito da un tessuto duro-elastico: l'unghia, che all'occhio si distingue in unghia scura (più dura e resistente) e unghia chiara (più morbida ed elastica).

LA MURAGLIA

La muraglia si divide in punta, mammelle, quarti e talloni.

E' delimitata nella parte superiore dal cercine perioplico o piccolo cercine, nella parte distale dall'orlo plantare, punto di incontro fra muraglia e suola.

La muraglia deve essere liscia, senza setole e cerchiature.

L'unghia è igroscopica, cioè risente delle condizioni di umidità.

Per mantenere una buona compattazione ed elasticità nei periodi di forte umidità, bisognerà ingrassare il piede prima del lavoro in modo da renderlo impermeabile all'acqua, mentre nel periodo di siccità bisogna prima bagnare e poi ingrassare, perchè con il calore non ci sia dispersione di umidità.

LA SUOLA

La suola è la parete rivolta verso il terreno. Gli elementi della suola sono il fettone con le sue lacune, le barre, le due ali e il corpo della suola. La suola nel suo insieme ha una larghezza ed una lunghezza.

IL FETTONE

Il fettone ha due branche a forma di V con la punta rivolta verso il centro che devono essere di tessuto elastico compatto, di discreta altezza e spessore.

Nel mezzo delle branche c'è un affossamento o lacuna mediana, sufficientemente ampia ma non troppo profonda.

Ai lati delle branche vi sono due affossamenti più larghi e meno profondi che si chiamano lacune laterali.

La lacuna mediana e le laterali permettono l'apertura delle branche del fettone.

Ai lati delle lacune laterali vi sono le barre o puntelli.

Le barre sono le parti inflesse dell'orlo plantare, devono essere di tessuto molto elastico ed avere un'altezza in rapporto preciso con l'altezza della muraglia in punta.

Lo zoccolo è una struttura complessa e svolge numerose funzioni:

1 - assorbire il trauma dell'impatto del peso del cavallo con il terreno (potere ammortizzante).

2- provvedere all'effetto trazione nel movimento.

3- contribuire al ritorno del sangue venoso al cuore

4- resistere al logoramento e alla rottura delle pareti

5- proteggere la terza falange (l'ultimo segmento osseo del piede contenuto nello zoccolo) e le delicate strutture interne.

da: La zoppia del cavallo, dott. Vittorio Meschia

 

© HSJ

facebook

Centri Ippici

facebook