Bologna: "il cannibale" Bellei tra i giovani leoni all'Arcoveggio

Arcoveggio.jpg

Senza soste l'attività dell'ippodromo bolognese. Ancora non spente le grida di gioia di quanti presenti alla vittoria di Superbo Capar, nel Gran Premio Repubblica, che per gli appassionati di trotto si prospetta ancora una giornata eccezionale da vivere sulle tribune dell'Arcoveggio. Prima domenica di giugno con un programma che ha il suo clou nel centrale della sesta corsa, Premio Cavalli Grigi riservato ai 3 anni, dove in dieci si sfideranno sulla distanza classica del miglio. Avere in pista Enrico Bellei in sulky a Uet Wise As pone più di un punto a favore del driver toscano che si è guadagnato a suon di vittorie l'appellativo, seppur poco simpatico, di "cannibale". Se, oltre alla guida, si aggiunge che la femmina della scuderia Il Moro ha collezionato ad oggi sei vittorie e quattro piazzamenti nelle dieci corse disputate ed è data, da radio-box, in splendida forma risulta facile indicarla tra i favoriti alla vittoria. Le varianti in arrivo possono essere diverse ad iniziare dalla altalenante Unica Del Rio con la guida di Alessandro Gocciadoro, continuando con lo girovago Utrillo Bi che la Biasuzzi torna ad affidare alle lunghe redini di "D'Artagnan" Dell'Annunziata o Unique Etoile che a marzo ben si è comportata sulla pista bolognese. Corsa quindi interessante e certamente combattuta, da vivere tutta di un fiato per quanti decideranno di trascorrere la domenica pomeriggio all'Arcoveggio, magari con il certificato elettorale già timbrato in tasca. (Brudel) 

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook