Longines Masters Parigi: annunciati i top riders presenti all'appuntamento parigino

Tiffany Van Halle pour EEM 1.JPG

Come avevamo anticipato nei giorni scorsi è stato annunciato il regolare svolgimento del Longines Paris Masters, previsto il prossimo mese di dicembre (3-6 dicembre 2015) nell'ambito del celebre Salon du Cheval de Paris che mai come quest'anno vuole essere una manifestazione simbolo di solidarierà, unità e tolleranza.

Diversi top riders internazionali sono attesi a Parigi ma i nomi caldi sono soprattutto quelli di Penelope Leprevost, Kent Farrington, Steve guerdat, Bertram Allen, Jeroen Dubbeldam e Scott Brash.

Iniziamo proprio con il golden boy scozzese che ormai da due anni comanda la ranking mondiale senza cedere il passo a nessuno dei suoi inseguitori: ci hanno provato in sequenza Daniel Deusser, Ludger Beerbaum e Beezie Madden ma senza risultato salvo una brevissima pausa (di un solo mese), in cui Daniel Deusser era riuscito a strappargli la leadership.
Ora è il turno dell'americano Kent Farrington, nuovo numero due della ranking e diretto inseguitore di Brash nella classifica mondiale che si presenta al gran ballo parigino con 22 vittorie internazionali all'attivo e grandi speranze di essere tra i protagonisti di questo match.
Tornando a parlare di Scott Brash, è ormai certo che gli appuntamenti degli Slam sono nel suo mirino: al suo attivo oltre all'ormai leggendario tris conquistato a Calgary anche un secondo posto nel GP di Parigi del 2013 con Ursula XII ed un secondo posto nel GP di Los Angeles lo scorso ottobre in sella ad Hello M'Lady, da qui è facile concludere che tenterà l'assalto anche al Grand Slam indoor dopo aver ottenuto la vittoria in quello outdoor.

Terza nella ranking mondiale è la miglior amazzone in circolazione, Penèlope Lèprevost da mesi sta deliziando il pubblico con prestazioni sopraffine insieme alla sua BWP Flora de Mariposa e non poteva certo mancare a questo importantissimo appuntamento parigino.
Pènelope Lèprevost è la miglior amazzone internazionale in circolazione davanti ad atlete del calibro di Beezie Madden e Meredith Michaels-Beerbaum nonchè la miglior rappresentante in Francia per la disciplina del salto ostacoli, davanti anche ai colleghi uomini.

Altro cavaliere molto atteso l'attuale campione europeo nonchè campione del mondo, Jeroen Dubbeldam è l'unico cavaliere dopo il tedesco Hans Gunther Winkler nella storia di questo sport ad aver conquistato i tre maggiori titoli internazionali da quando è stato incoronato campione olimpico nel 2000 a Sidney.
Jeroen Dubbeldam apprezza moltissimo le competizioni ad esito secco come appunto i campionati, sono solo 22 per lui le apparizioni in concorsi internazionali.

A Parigi sarà presente anche Steve Guerdat, detentore del titolo olimpico dopo i Giochi di Londra nel 2012, è inoltre campione in carica di Fei World Cup dalla finale di Las Vegas.

Non mancherà neanche Bertram Allen, la "matricola" che a soli 20 anni ha ottenuto una qualificazione per la finale di Coppa del Mondo disputata a Las Vegas dalla quale è peraltro tornato con un terzo posto.

Ovviamente questi sei top riders non saranno i soli ad illuminare la scena dei Masters di Parigi, saranno in ottima compagni con Patrice Delaveau (vincitore dell'edizione 2013), Simon Delestre (medaglia di bronzo individuale ai campionati europee di Aachen), Roger-Yves Bost, Daniel Deusser (vincitore del titolo Fei World Cup nel 2014), Gregory Wathelet (medaglia d'argento ai campionati europei di Aachen), Ludger Beerbaum (che vanta 19 medaglie inclusi quattro ori olimpici in bacheca).
Da segnalare anche la presenza di Marco Kutscher e di John Whitaker, vincitore della tappa di Hong Kong all'inizio dell'anno con il magnifico Argento e dunque in corsa per il super bonus da 250,000 € riservato ai vincitore di due tappe consecutive dello Slam.

A Los Angeles è toccato a Marco Kutscher, una sua vittoria a Parigi potrebbe valere per lui 500,000 ai quali potrebbero aggiungersi anche il milione di euro destinato al vincitore di tutte e tre le tappe dello Slam.

EEM Team Press office

photo credits: Tiffany Van Halle pur EEM


(MC)

facebook

Centri Ippici

  • show jumping usa
facebook